Senjūshō

Senjūshō (撰集抄? lett. Florilegio di storie) è una raccolta di centoventuno racconti buddhisti (仏教説話集 bukkyō sestuwa-shū?) composta in Giappone agli inizi del periodo Kamakura (1185-1333).[1]

L'autore è sconosciuto, sebbene la raccolta sia popolarmente attribuita al monaco e poeta giapponese Saigyō, ed egli compaia come protagonista nella maggior parte delle storie. Inoltre, benché il colophon dell'opera riporti come data di pubblicazione il 1183 d.C., gli studiosi convengono che essa sia stata completata senza alcun dubbio nel secolo successivo.[2]

NoteModifica

  1. ^ (EN) The Senjusho: Buddhist Tales of Early Medieval Japan, su uhpress.hawaii.edu, 19 dicembre 2018. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  2. ^ (EN) Jean Moore, Senjūshō. Buddhist Tales of Renunciation (abstract), in Monumenta Nipponica, vol. 41, n. 2, 1986, pp. 127-174, DOI:10.2307/2384663. URL consultato l'11 gennaio 2020.