Apri il menu principale
Servizio CITES
Descrizione generale
Attiva1980 - oggi
NazioneItalia Italia
ServizioCoat of Arms of the State Forestry Corps.svg Corpo Forestale dello Stato (fino al 31 dicembre 2016)
CC forestali.jpg Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare - Raggruppamento Carabinieri CITES con 26 Nuclei operativi e 3 distaccamenti (dal 1º gennaio 2017)
Ministero delle politiche agricole 28 servizi CITES territoriali (dal 1º gennaio 2017)
TipoSpecialità
RuoloTutela faunistica,
Tutelare le specie di fauna e flora protette dalla Convenzione di Washington,
Indagine e repressione del commercio di specie dannose/invasive,
Indagine e repressione del commercio illegale di specie protette o dannose/invasive
SoprannomeCITES
ColoriGrigioverde
Sito internet[1]
Reparti dipendenti
26 nuclei operativi e 3 distaccamenti
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il servizio CITES è un organo che tutela le specie di fauna e flora protette dalla Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione di Washington, entrata in vigore in Italia nel 1980. Il suo scopo è quello di controllare il commercio di piante o animali in quanto può provocare la distruzione degli ambienti naturali oltre che la rarefazione o l'estinzione delle specie stesse.

Indice

OrganizzazioneModifica

Il CITES tutela anche l'importazione e l'esportazione di specie che possono essere dannose nell'ambiente in cui verrebbero introdotte, procedendo al sequestro delle piante o degli animali e al rinvio nel luogo d'origine, oltre che procedere penalmente nei danni di chi specula sul commercio di specie protette, con sanzioni elevate finanche all'arresto.

CFSModifica

Il servizio inizialmente era in capo al Corpo forestale dello Stato ed era suddiviso in 28 servizi CITES territoriali con funzione di rilascio certificati, controllo territoriale e attività d'indagine, e in 28 nuclei operativi CITES, che operavano presso le Dogane, con la funzione di verifica merceologica, controllo documentale e movimentazione commerciale nonché accertamento di illeciti.[1]

Il decreto legislativo n. 177/2016, che sopprime il corpo forestale, all'art. 12 ha previsto che entro il 1º gennaio 2017 il servizio CITES territoriale e il personale transitano al ministero delle politiche agricole.[2]

CarabinieriModifica

Dal 1º gennaio 2017 con la soppressione del Corpo forestale, i nuclei operativi sono passati al Raggruppamento Carabinieri CITES del Comando per la tutela della biodiversità e dei parchi. L'attività sul territorio è affidata a 26 Nuclei operativi (più 3 distaccamenti).[3]

NoteModifica