Apri il menu principale
Simone Giannelli
Simone Giannelli (Legavolley 2018).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 200[1] cm
Peso 89 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Palleggiatore
Squadra Trentino
Carriera
Giovanili
2009-2010Südtirol
2010-2014Trentino
Squadre di club
2012-Trentino
Nazionale
2015-Italia Italia
Palmarès
Transparent.png Giochi olimpici
Argento Rio de Janeiro 2016
Transparent.png Campionato europeo
Bronzo Bulgaria e Italia 2015
Transparent.png Coppa del Mondo
Argento Giappone 2015
Transparent.png Grand Champions Cup
Argento Giappone 2017
Statistiche aggiornate al 22 luglio 2014

Simone Giannelli (Bolzano, 9 agosto 1996) è un pallavolista italiano. Gioca nel ruolo di palleggiatore nella Trentino Volley. Da ottobre 2018 è capitano della sua squadra, la Trentino Volley.

Indice

CarrieraModifica

Inizia a giocare a pallavolo nella sua città natale, Bolzano, allenandosi nelle giovanili del Südtirol. Nel 2010 entra nell'orbita della Trentino Volley, scalando negli anni tutte le formazioni giovanili e venendo convocato anche per le formazioni Under-19 e Under-20 della Nazionale[2]. Con le squadre giovanili della Trentino Volley vince diversi tornei a livello nazionale ed internazionale, tra i quali 6 scudetti di categoria.

Dal 2012 viene aggregato alla prima squadra durante alcuni allenamenti ed alcune trasferte. Durante gara-4 della semifinale scudetto della stagione 2012-13 l'alzatore titolare Raphael de Oliveira si frattura il dito medio della mano destra in seguito a un contrasto a muro con il centrale cubano Robertlandy Simón[3]; per questo motivo Giannelli viene convocato come 2º palleggiatore per la finale scudetto, alle spalle di Giacomo Sintini[4][5].

Il suo esordio in Serie A1 avviene il 27 ottobre 2013 a Ravenna all'età di 17 anni, 2 mesi e 18 giorni, stabilendo il record come atleta più giovane della storia della Trentino Volley ad esordire nella massima serie nazionale[6]. Viene promosso definitivamente in prima squadra nell'estate del 2014[7], aggiudicandosi lo scudetto 2014-15, venendo inoltre premiato come MVP, il campionato mondiale per club 2018 e la Coppa CEV 2018-19.

Nel 2015 ottiene le prime convocazioni in nazionale, con cui si aggiudica nello stesso anno la medaglia d'argento alla Coppa del Mondo e quella di bronzo al campionato europeo, nel 2016 ottiene l'argento ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro e nel 2017 l'argento alla Grand Champions Cup.

È testimonial di ADMO.[8]

PalmarèsModifica

ClubModifica

2012-13, 2014-15
 
Simone Giannelli durante un riscaldamento pre-partita
2018
2018-19

Premi individualiModifica

NoteModifica

  1. ^ Scheda Simone Giannelli, su trentinovolley.it. URL consultato il 25 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2015).
  2. ^ Giovanili: Codarin, Giannelli e Mazzone in Svizzera con la Nazionale Pre-Juniores per il Torneo Otto Nazioni, su trentinovolley.it. URL consultato il 21 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2014).
  3. ^ Raphael: "Fa male stare fuori ma possiamo vincere gara 5, tutti assieme", su trentinovolley.it. URL consultato il 21 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2014).
  4. ^ PalaTrento, al lavoro in vista di gara 5 di Finale Scudetto. Il baby Giannelli in gruppo, su trentinovolley.it. URL consultato il 21 luglio 2014.
  5. ^ Volley, il bolzanino Giannelli nella finale scudetto, su altoadige.gelocal.it. URL consultato il 21 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2014).
  6. ^ A Ravenna esordio in Serie A1 per il baby Giannelli: è il più giovane gialloblù di sempre mai sceso in campo, su trentinovolley.it. URL consultato il 21 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2014).
  7. ^ Altri tre prodotti del Settore Giovanile in Serie A1: Giannelli, Mazzone e Nelli nella rosa della prima squadra, su trentinovolley.it. URL consultato il 21 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2014).
  8. ^ Simone Giannelli nuovo Testimonial ADMO! - ADMO, 20 set 2016

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica