Simorgh (lanciatore)

lanciatore spaziale iraniano
Simorgh
Simorgh SLV.png
Informazioni
Nazione di origineIran Iran
Dimensioni
Altezza27 m
Diametro2,5 m
Massa87 t
Stadi2 o 3
Capacità
Carico utile verso orbita terrestre bassa150 kg
Cronologia dei lanci
StatoIn uso
Basi di lancioSemnan
Lanci totali4
Successi1
Fallimenti3
Volo inaugurale19 aprile 2016 (suborbitale)
Volo conclusivo15 gennaio 2019

Simorgh (in persiano: ماهواره‌بر سیمرغ) è un lanciatore spaziale iraniano, successore del Safir.

Ne esistono due versioni, denominate A e B, con 2 e 3 stadi rispettivamente. In entrambe il primo stadio è derivato da quello del lanciatore nordcoreano Unha, a sua volta derivato dal missile balistico Ro-dong, il quale è stato in origine sviluppato partendo da un missile sovietico di tipo Scud.

A settembre 2019 sono stati effettuati in totale tre tentativi di lancio, di cui uno solo concluso con successo (sebbene si trattasse di un volo suborbitale).

Data Carico Esito Note
1 19 aprile 2016 Nessuno Successo Volo suborbitale
2 27 luglio 2017 Nessuno Fallimento Fallito per un malfunzionamento del 2º stadio
3 15 gennaio 2019 Payam Fallimento Fallito per un malfunzionamento del 3º stadio
4 9 Febbraio 2020 Zafar Fallimento Non ha raggiunto velocità orbitali

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica