Sindrome di Rotor

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome di Rotor
Malattia rara
Specialitàpediatria e epatologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM277.4
ICD-10E80.6
OMIM237450
Sinonimi
Sindrome di Rotor-Manahan-Florentin
Eponimi
Arturo Belleza Rotor (1907-1988)[1]

La sindrome di Rotor è una malattia rara del metabolismo della bilirubina e quasi sempre a prognosi benigna. Per le sue caratteristiche è simile alla sindrome di Dubin-Johnson, la quale si differenzia per la presenza di granuli scuri costituiti da melanina nel citoplasma.

EpidemiologiaModifica

Colpisce entrambi i sessi, si mostra fin dalla nascita o nell'infanzia. Si sono verificati casi in varie parti del mondo sia in Giappone sia in Francia.[2]

EziologiaModifica

La causa di questa sindrome ancora non è stata chiarita, in passato si sono effettuati studi per comprendere se potesse essere collegato a un'anomalia genetica dell'ABCC2 (un gene) e in tal caso si configurava come una variante della sindrome di Dubin-Johnson, ma i risultati sono stati negativi.[3]

ClinicaModifica

La sindrome non mostra caratteri emolitici (perdite di sangue o altro), l'istopatologia epatica è normale, ma è fortemente associato all' iperbilirubinemia coniugata (diretta).[4]

TrattamentoModifica

Per trattare l'ittero, viene normalmente utilizzato il fenobarbital.[5]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Ole Daniel Enersen, Sindrome di Rotor, in Who Named It?.
  2. ^ A. B. Rotor, L. Manahan, A. Florentin: Familial non-hemolytic jaundice with direct van den Bergh reaction. Acta medica Philippina, Manila, 1948, 5: 37-49.
  3. ^ Hrebícek M, Jirásek T, Hartmannová H, Nosková L, Stránecký V, Ivánek R, Kmoch S, Cebecauerová D, Vítek L, Mikulecký M, Subhanová I, Hozák P, Jirsa M., Rotor-type hyperbilirubinaemia has no defect in the canalicular bilirubin export pump., in Liver Int., vol. 27, maggio 2007, pp. 485-491.
  4. ^ Jung MK, Bae MH, Kim DJ, Lee WS, Cho CM, Tak WY, Kweon YO., A case with Rotor syndrome in hyperbilirubinemic family, in Korean J Gastroenterol., vol. 49, 2007, pp. 251-255.
  5. ^ (EN) Tazuma S, Hirano N, Nakanishi T, Kajiyama G, [Rotor's Syndrome], su Ryoikibetsu shokogun shirizu, 1995. URL consultato il 2 aprile 2020.

Voci correlateModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina