Sinistra Jugoslava

partito politico jugoslavo
Sinistra Jugoslava
Југословенска левица
LeaderMirjana Marković
PresidenteLjubiša Ristić
StatoJugoslavia Jugoslavia
Fondazione1994
Dissoluzione2003
IdeologiaComunismo,
Marxismo-leninismo,
Jugoslavismo,
Antiamericanismo,
Antiglobalismo
CollocazioneSinistra
Coalizionecon SPS

Sinistra Jugoslava (Југословенска Левица, JUL) è stato un partito politico nella Repubblica Federale di Jugoslavia.

JUL venne creata nel 1994 come coalizione di 23 partiti, guidati dalla Lega dei comunisti - Movimento per la Jugoslavia (SK-PJ). Presidente del partito è stato Ljubiša Ristić, anche se nei fatti il vero leader di JUL fu Mirjana Marković, moglie di Slobodan Milošević.

JUL fu un partito di ispirazione comunista, anche se includeva molti verdi, socialisti e socialdemocratici.

JUL collaborò attivamente con il Partito Socialista di Serbia (SPS), presentando generalmente i propri candidati all'interno di SPS.

Nelle elezioni federali del 1996 la coalizione SPS-JUL-ND vinse le elezioni e JUL ricevette 9 parlamentari e 1 ministro federale.

Alle elezioni parlamentari del 2000 JUL si presentò autonomamente ottenendo il 0,4% e rimanendo fuori dal Parlamento. Anche alle elezioni del 2003 JUL confermò il suo trend negativo, conquistando il 0,09% dei voti. Poco dopo JUL si sciolse.

JUL ha avuto una cooperazione internazionale molto attiva, in particolare col Partito Comunista Cinese, il Partito Comunista di Cuba e il Partito dei Lavoratori di Corea.

Controllo di autoritàVIAF (EN305164302 · WorldCat Identities (ENviaf-305164302