Apri il menu principale

BiografiaModifica

Nel 2001 Sisse Marie ha vinto il concorso musicale MGP Junior, che le ha fruttato un contratto discografico con la Universal Music Denmark.[1] Nello stesso anno ha pubblicato il suo album di debutto, Du har brug for mig, che è rimasto in classifica in Danimarca per quattro settimane, raggiungendo la ventunesima posizione.[2] Da allora ha iniziato a lavorare come modella tra Europa e Stati Uniti.[3]

Nell'estate del 2005 ha pubblicato il suo primo singolo in lingua inglese, Boom, che ha raggiunto il quinto posto nella classifica danese.[4] Nel corso dell'anno successivo ha lavorato come presentatrice televisiva per il canale musicale danese MTV.[5]

Nel 2010 ha pubblicato il singolo Every Time (You Look at Me) in collaborazione con Morten Breum, che ha debuttato al primo posto nella classifica settimanale dei singoli più venduti in Danimarca.[6] È stato seguito dal brano Dirty Hands, che ha ricevuto un discreto successo, arrivando dodicesimo in classifica.[7]

Nel 2013 è uscito l'EP The Black Cat, pubblicato in due versioni contenenti gli stessi cinque brani, ma prodotti diversamente: la versione X presenta ritmi dance, mentre la versione Y include le canzoni in versione lenta.[8][9]

DiscografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ (DA) Trine Birk, Sisse Marie vandt MGP i 2001: Her er hun i dag, DR. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  2. ^ (EN) SISSE MARIE - DU HAR BRUG FOR MIG (ALBUM), su danishcharts.com. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  3. ^ (EN) Mike Williams, Sisse Marie - Biography, IMDB. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  4. ^ (EN) SISSE MARIE - BOOM (SONG), su danishcharts.com. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  5. ^ (DA) Flere danske tv-babes til afstemning, Ekstra Bladet. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  6. ^ (EN) MORTEN BREUM FEAT. SISSE MARIE - EVERY TIME (YOU LOOK AT ME) / MOIST (SONG), su danishcharts.com. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  7. ^ (EN) SISSE MARIE - DIRTY HANDS (SONG), su danishcharts.com. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  8. ^ (EN) Sisse Marie* – The Black Cat EP (Version X), Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  9. ^ (EN) Sisse Marie* – The Black Cat EP (Version Y), Discogs. URL consultato il 12 febbraio 2018.

Collegamenti esterniModifica