Apri il menu principale

Slánoll, figlio di Ollom Fotla (... – ...), è stato, secondo la tradizione leggendaria e storica, re supremo d'Irlanda, succedendo sul trono alla morte del fratello Fínnachta.

Dopo 15 anni di regno[1] o 17[2] o 30[3] fu trovato morto per cause sconosciute nel suo letto a Tara. Gli succedette il figlio Géde Ollgothach. Secondo Goffredo Keating regnò dall'895 all'880 a.C., mentre per gli Annali dei Quattro Maestri dal 1257 al 1241 a.C.

NoteModifica

  1. ^ Goffredo Keating, Foras Feasa ar Éirinn 1.26
  2. ^ Annali dei Quattro Maestri M3942-3959
  3. ^ R. A. Stewart Macalister (ed. trad.), Lebor Gabála Érenn: The Book of the Taking of Ireland Part V, Irish Texts Society, 1956, pp. 237

FontiModifica