Il termine galiziano-portoghese soldadeira (o in spagnolo soldadera) stava ad indicare una donna di discutibile moralità che ballava e realizzava esercizi ginnici durante l'esecuzione delle cántigas[1]. Come lascia intendere il nome, le soldadeiras nel mondo iberico (Spagna e Portogallo) stanno a indicare le "donne al soldo" e corrispondono alle jograresas (giullaresse) provenzali[2]. Qualcuno fa riferimento a loro come "eredi spirituali" delle "puellae gaditanae" menzionate da Marziale e Giovenale[3].

Soldadeiras famose modifica

Un caso eclatante è rappresentato da María Peres detta a Balteira, "oggetto di scherni e di lodi da parte di Alfonso X e di altri"[4]. Abbiamo inoltre, Maria Negra, Maria da Grave, ...

Note modifica

  1. ^ I compositori di queste cantigas erano i trovatori, provenienti dalla classe agiata (in massima parte cóengos e nobili) residenti nelle corti reali di Castiglia e Portogallo o nelle corti nobiliari (della nobiltà o del clero, come nel caso della corte compostelana). Chi suonava e cantava le cantigas erano i xograres con l'accompagnamento musicale dei segreis e i balli delle soldadeiras, sebbene si dia per certo che molti xograres finirono per comporre loro stessi le proprie cantigas. (GL) A soldadeira. Facendo xustiza con María Peres "a Balteira", su celtiberia.net, 17-01-2006. URL consultato il 05-09-2010.
  2. ^ "And medieval courtly society too had its paid women performers, notably the jograresas of Provence e soldadeiras of Spain and Portugal." (EN) Peter Dronke, Forms and imaginings: from antiquity to the fifteenth century, su books.google.it. URL consultato il 05-09-2010.
  3. ^ Gli abbracci feriti:poetesse portoghesi di oggi, su books.google.it. URL consultato il 05-09-2010.
  4. ^ La satira (TXT), su archive.org. URL consultato il 05-09-2010.

Voci correlate modifica