Sopramonte Cavalcabò

Sopramonte Cavalcabò (XII secolo – ...) è stato un nobile italiano, primo marchese di Viadana.

Stemma dei Cavalcabò.

Biografia modifica

Era figlio di Corrado Cavalcabò, primo a portare il cognome della nobile famiglia Cavalcabò di Cremona, discendente dagli Obertenghi[1][2] Sopramonte è considerato il capostipite della famiglia dei Cavalcabò.[3][4]

Per i suoi servizi resi all'imperatore, nel 1158 ebbe in dono da Federico Barbarossa, per egli e i suoi discendenti,[5] il feudo imperiale di Viadana, confermato nel 1196 da Enrico VI con elevazione a marchesato.[6]

Discendenza modifica

Sopramonte ebbe tre figli:[7]

  • Corrado, successore del padre nel feudo; promosse il partito guelfo in Cremona
  • Clearco (?-1194), astronomo
  • Andreasio

Note modifica

  1. ^ SIUSA. Cavalcabò.
  2. ^ Vassalli, famiglie e poteri a Parma.
  3. ^ La famiglia Cavalcabo, ossia notizie storiche intorno alla medesima. 1814.
  4. ^ Giovan Battista di Crollalanza, Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili o notabili italiane estinte e fiorenti, vol.1, A.Forni, 1886.
  5. ^ Annuario della nobiltà italiana.
  6. ^ Grande illustrazione del Lombardo-Veneto: pt. 2.
  7. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Cavalcabò di Cremona, Torino, 1835.

Bibliografia modifica