Meeting delle etichette indipendenti: differenze tra le versioni

Dal 2011, in un'ottica di rinnovamento, l'evento si svolge nel centro storico della città di Faenza confluendo in un nuovo rinnovato MEI verso le nuove generazioni autoprodotte ed emergenti attingendo dalla ricca Rete dei Festival, realtà nata al MEI nel 2008.<ref>{{Cita web|url=http://www.italiadiscovery.it/dettaglio_art.php?id=706|titolo=M.E.I. 2011: SUPERSOUND!|accesso=17 giugno 2013|autore=Amalia Vitiello|urlmorto=sì}}</ref><ref>{{Cita web|http://www.meiweb.it/chi-siamo/mei/cose-il-mei/|titolo=Cos’è il MEI|accesso=17 giugno 2013}}</ref>
 
Giordano Sangiorgi è uno degli animatori principali della scena indipendente italiana. Già responsabile del Tavolo della Musica ha dato vita recentemente all'Alleanza per la Musica dal Vivo per il sostegno alla Legge sullo Spettacolo dal Vivo e sulla Musica presente ora in Parlamento. Docente in diversi Master Universitari al Dams di Bologna, alla Sapienza di Roma, alla Bocconi di Milano e a Parma, ha fatto da consulente e partner a diversi eventi musicali di rilievo in Italia (Medimex, Commission Music Campania, etc.) e ha scritto diversi libri sul tema della musica indipendente in Italia. Ha realizzato diverse produzioni musicali supportando grazie al MEI tanti giovani talenti e tante giovani start up del settore. Nell'ultima edizione del 2017 ha raccolto 30 mila presenze e premiato. tra gli altri, [[Brunori sasSas]], Canova e [[Mirkoeilcane]]. Ha realizzato dal 2016 la Festa dei 1000 Giovani per la Musica per il Mibac nella Capitale Cultura d'Italia a Mantova, Pistoia e Palermo e la Notte del Liscio in Romagna. È presidente del Premio Bruno Lauzi ad Anacapri ed ha ideato i premi in musica dedicati a Giovanni Pascoli a San Mauro Pascoli e a Dino Campana a Firenze. Ha promosso la prima edizione di Folkint a Gatteo Mare e assegnato il primo premio Freak Antoni a Lucio Leoni.
Nel 2018 per la ventiquattresima edizione al MEI è nata l'Agimp, l'associazione di giornalisti musicali creata dal Forum Giornalismo Musicale accreditato dall'Ordine dei Giornalisti.
 
3 590

contributi