Differenze tra le versioni di "Dazio"

24 byte aggiunti ,  2 anni fa
fix immagini
(→‎Caratteristiche ed utilizzo: Aggiungo immagine)
(fix immagini)
{{F|commercio|maggio 2013}}
{{nd|altri significati|Dazio (disambigua)}}
[[File:Dazio di Porta Vigentina a Milano (1880 ca).jpg|thumb|upright=1.2|Dazio di [[Porta Vigentina]] a [[Milano]], 1880 circa]]
 
Il '''dazio''' in campo economico è una barriera artificiale ai [[Flusso|flussi]] di [[Bene (economia)|beni]] e/o fattori tra due o più [[nazione|paesi]], barriera che nasce da esigenze di [[politica economica]] di un singolo [[Stato]] (o gruppo di Stati) e si manifesta in manipolazioni [[Amministrazione|amministrative]] dei flussi di beni [[Importazione|in entrata]] e [[Esportazione|in uscita]] dallo stato stesso. Nella maggior parte dei casi il dazio viene riscosso attraverso una dichiarazione [[dogana]]le, pagata dall'importatore. Le entrate monetarie date dai dazi costituiscono per lo Stato un introito fiscale.
 
== Caratteristiche ed utilizzo ==
[[File:Milan - Arco della Pace.jpg|thumb|upright=1.2|Sulla sinistra uno dei due caselli daziari di Porta Sempione a Milano, la cui corrispondente [[Porte e pusterle di Milano|porta cittadina]] è l'[[Arco della Pace]], che si vede sulla destra]]
 
I dazi possono consistere anche in tasse sulle esportazioni; tipico è l'esempio dei paesi a basso livello di reddito pro-capite ma con ingenti ricchezze naturali: applicando un dazio sulle esportazioni delle proprie materie prime aumentano le loro entrate [[erario|erariali]].<br />