Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 3 mesi fa
m
Bot: spazio dopo segni di punteggiatura e modifiche minori
== Personalità di Luigi XVI ==
Luigi XVI viene descritto come un uomo debole, inadatto al trono o poco capace di prendere decisioni difficili.
Sulla psicologia di Luigi XVI sono state fatte diverse osservazioni, per esempio che fosse affetto da una [[nevrosi ossessiva]] dato la sua mania di annotare ogni minima cosa (anche gli animali – rondini, cani, ecc. – uccisi per sbaglio durante le sue predilette battute di caccia) o la passione sullo smontare e rimontare orologi. Si è detto anche che soffrisse di [[criptoforia]], una sorta di [[psicosi]] tipica di chi nasconde al proprio interno la "personalità fantasma"; <ref>Nicholas Abraham, Maria Torok, ''La scorza e il nocciolo'', trad. F. Ortu, a cura di L. Russo, P. Cupelloni, ed. Borla 1993</ref> essa può essere, in un particolare senso [[psicoanalisi|psicoanalitico]], di un'altra persona, spesso un fratello o una sorella. Nel caso di Luigi, probabilmente, fu quella del fratello maggiore, il duca di Borgogna, morto prima di lui, facendolo divenire erede al trono come Delfino di Francia: infatti era un destino che, da giovane, Luigi pensava forse di non dover mai affrontare e che gli pesò molto, imponendosi appunto di dover sostituire il fratello.<ref>[http://www.telesanterno.com/21-gennaio-1793-luigi-xvi-sulla-ghigliottina-si-compie-la-maledizione-dei-templari-2-0120.html 21 gennaio 1793: Luigi XVI sulla ghigliottina, si compie la maledizione dei Templari]</ref>
 
=== Rapporto con la moglie Maria Antonietta ===
2 721 531

contributi