Differenze tra le versioni di "Teudi"

58 byte aggiunti ,  2 anni fa
m
Aggiunto wl
(→‎Bibliografia: +link, replaced: * Rafael Altamira → * Rafael Altamira using AWB)
m (Aggiunto wl)
| Nome = Teudi
| Cognome =
| PostCognomeVirgola = ''Teudis''<ref>Teudis è il nome che gli fu assegnato da [[Santsant'Isidoro di Siviglia]], ma probabilmente il suo nome fu Teodorico.</ref> in [[lingua spagnola|spagnolo]] ed in [[lingua catalana|catalano]], ''Têudis'' in [[lingua portoghese|portoghese]]
| Sesso = M
| LuogoNascita =
 
== Origine ==
Nobile di origine Ostrogotaostrogota, tutore del precedente re [[Amalarico]], in quanto uomo di fiducia del nonno di Amalarico, il re degli [[Ostrogoti]] [[Teodorico il Grande]]. I suoi nipoti divennero [[re degli Ostrogoti]] e [[re d'Italia]], [[Ildibaldo]] dal [[540]] al [[541]] e [[Totila]] (chiamato anche Baduila) dal [[541]] al [[552]].
 
Nobile di origine Ostrogota, tutore del precedente re [[Amalarico]], in quanto uomo di fiducia del nonno di Amalarico, il re degli [[Ostrogoti]] [[Teodorico il Grande]]. I suoi nipoti divennero [[re degli Ostrogoti]] e [[re d'Italia]], [[Ildibaldo]] dal [[540]] al [[541]] e [[Totila]] (chiamato anche Baduila) dal [[541]] al [[552]].
 
== Biografia ==
Alla morte di Amalarico, nel [[531]], l'ultimo<ref>La figlia di Amalarico, Goswinta[[Gosvinta]], sposò [[Atanagildo]], futuro re dei Visigoti e poi, in seconde nozze, il re [[Leovigildo]], assicurò la discendenza dei Balti in linea femminile sino a don [[Pelagio delle Asturie|Pelagio]] e sembra sino ai [[Capetingi]].</ref> discendente maschio della dinastia dei Balti (discendenti da Balta), fu eletto re Teudi, che aveva sposato una ispano-romana molto ricca, proprietaria, secondo [[Procopio]], di oltre 2000 tra schiavi e dipendenti.
Alla morte di Amalarico, nel [[531]], l'ultimo<ref>La figlia di Amalarico, Goswinta, sposò [[Atanagildo]], futuro re dei Visigoti e poi, in seconde nozze, il re [[Leovigildo]], assicurò la discendenza dei Balti in linea femminile sino a don [[Pelagio delle Asturie|Pelagio]] e sembra sino ai [[Capetingi]]</ref> discendente maschio della dinastia dei Balti (discendenti da Balta), fu eletto re Teudi, che aveva sposato una ispano-romana molto ricca, proprietaria, secondo [[Procopio]], di oltre 2000 tra schiavi e dipendenti.
 
Il suo primo atto fu di trasferire la capitale del regno da Narbona a Barcino (l'attuale [[Barcellona]]), in quanto i [[Franchi]] premevano sulla [[Settimania]] e l'avevano occupata quasi tutta. In quello stesso anno ([[531]]) i [[Franchi]] erano penetrati attraverso i [[Pirenei]] e avevano raggiunto la [[Cantabria]] e nel [[532]] si erano annessi un piccolo territorio ed alcune cittadine nella zona di [[Béziers]] (Settimania).
 
== Bibliografia ==
* [[{{cita libro|wkautore=Rafael Altamira y Crevea|autore=Rafael Altamira]],|capitolo= La Spagna sotto i Visigoti, in «|titolo=Storia del mondo medievale», |volume=vol. I,|anno= 1999, |editore=Garzanti|pp.&nbsp;=743–779}}
 
== Voci correlate ==
 
* [[Vandali]]
* [[Suebi]]