Differenze tra le versioni di "Ninḫursaĝ"

m
Bot: correzione delle sezioni con gerarchia errata
m (Bot: correzione delle sezioni con gerarchia errata)
Il suo prestigio decrebbe all'accrescersi di quello di [[Inanna]]/[[Ishtar]], ma nel suo aspetto di Damkina, quindi madre di [[Marduk]], che divenne il dio principale a [[Babilonia]], conservò un posto sicuro nel pantheon mesopotamico.
 
==== Creazione degli umani ====
Allo stesso modo degli artigiani, Ninhursag (o Mami, Mama, Nintur a seconda dell'epoca e del luogo), impastò l'argilla per plasmare sette copie di sé stessa da porre alla sua sinistra (donne) e sette, invece, alla sua destra (uomini). Enunciando una serie di incantesimi animò le immagini. Le donne sumere la invocavano durante il parto in quanto protettrice delle nascite.<ref>[http://www.ilcerchiodellaluna.it/central_Dee_Parto.htm Le dee del Parto<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>
 
774 620

contributi