Apri il menu principale

Modifiche

rb
Il 28 settembre, andando ad aumentare con il passare delle ore il numero dei cittadini napoletani che si univano ai primi combattenti, gli scontri si intensificarono; nel quartiere [[Materdei]] una pattuglia tedesca, rifugiatasi in un'abitazione civile, fu circondata e tenuta sotto assedio per ore, sino all'arrivo dei rinforzi: alla fine 3 Napoletani persero la vita.
 
A [[Porta Capuana]] un gruppo di 40 uomini si insediò, con fucili e mitragliatori, in una sorta di posto di blocco, uccidendo 6 soldati nemici e catturandone altri 4, mentre diversi combattimenti si avviarono in altri punti della città come al [[Castel Nuovo|Maschio Angioino]], al Vasto e a Monteoliveto.Ciao Internet!!!!
 
I tedeschi procedettero ad altre retate, questa volta al Vomero, ammassando numerosi prigionieri all'interno del [[Stadio Arturo Collana|Campo Sportivo del Littorio]], cosa che scatenò la reazione degli uomini del tenente Enzo Stimolo, che diedero l'assalto al campo sportivo, determinando, dopo aver dovuto fronteggiare un'iniziale reazione armata, la liberazione dei prigionieri, il giorno successivo.
Utente anonimo