Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  6 mesi fa
Immediatamente dopo la fine dei combattimenti a Roma, iniziarono i lavori per la riparazione della ferrovia consentendo dal 21 settembre [[1944]] il servizio grazie a locomotive a vapore e, dal 24 dicembre [[1945]], grazie alla trazione elettrica. La stazione di Ostia fu abbandonata del tutto (e successivamente demolita) a causa dei gravi danni subiti e la fermata di Ostia fu arretrata di 300 metri.
 
=== Dal Dopoguerradopoguerra agli anni settanta ===
 
[[File:OSTIA53210903C.jpg|right|thumb|upright=1.3|La stazione di [[Castel Fusano]] (2003)]]
 
Superato il periodo della Secondaseconda guerra mondiale si procedette al potenziamento e all'espansione della linea. Nell'intento di portare i binari anche ad Ostia Levante, il 18 agosto [[1948]] fu inaugurata la [[stazione di Stella Polare]] e il 30 luglio [[1949]] quella di [[Stazione di Castel Fusano|Castel Fusano]]. Sempre nel [[1949]] venne demolita la vecchia stazione centrale di Ostia (al cui posto ora si trova un [[luna park]]) e il 4 giugno [[1951]] venne inaugurata la nuova [[stazione di Lido di Ostia Centro]], che fece adibire definitivamente il tratto di binari che giungeva alla stazione vecchia a scalo merci. Durante gli [[anni 1950|anni cinquanta]], data l'espansione di Ostia e la sua trasformazione a meta balneare preferita dai romani, la richiesta di trasporto da e per il centro della città continuava ad aumentare. Nel [[1955]], introducendo i convogli [[Elettromotrici STEFER MR 100 e MR 200|MR 100]] (costruzione 1954) e successivamente [[Elettromotrici STEFER MR 100 e MR 200|MR 200]] (costruzione 1956), venne inaugurata la [[metropolitana di Roma]] (attuale [[Linea B (metropolitana di Roma)|linea B]]) e fu sostituita la vecchia stazione di Magliana Ostiense con una nuova comune sia alla ferrovia Roma-Lido che alla metropolitana.
[[File:Ostianticasta.jpg|thumb|La vecchia stazione di Ostia Antica degli anni '50]]
 
Utente anonimo