Differenze tra le versioni di "William Rivers"

m
m
Durante la spedizione Rivers (che pure durante la stessa ebbe gravi problemi di salute) riuscì a condurre una lunga serie di osservazioni e ricerche, sia in ambito antropologico che nel settore della [[psicologia etnica|psicologia cross-culturale]], di cui proprio in quell'occasione fu uno dei fondatori. Fu lui a sviluppare il ''metodo genealogico'' per lo studio delle organizzazioni sociali, una metodologia di seguito ampiamente usata nell'antropologia sociale internazionale.
 
In seguito a quella, e ad una successiva spedizione in [[India]], Rivers divenne uno dei più noti sostenitori delle ''[[Diffusionismo|teorie diffusioniste]]'' in [[antropologia culturale]], secondo cui i tratti culturali possono ''migrare'' nel tempo da un'area geografica ad un'altra.
 
Negli anni successivi, oltre ad approfondire i suoi studi di psicologia e neurofisiologia sperimentale, divenne uno dei principali pionieri dell'accademizzazione dell'antropologia sociale in Inghilterra.