Notazione di Einstein: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  3 anni fa
== Indici muti e liberi ==
In una espressione scritta secondo la convenzione di Einstein, gli indici che vanno sommati si chiamano ''muti'' e gli altri sono ''liberi''. Ad esempio, nell'espressione
:<math>v^i = T^i_k w^kh - U^i_h z^h</math>
gli indici <math>k</math> e <math>h</math> sono muti e l'indice <math>i</math> è libero. Poiché gli indici <math>k</math> e <math>h</math> devono essere sommati su alcuni valori predeterminati, hanno un ruolo tutto interno all'espressione che non si "manifesta" all'esterno: in particolare, è possibile cambiare lettera per indicare gli indici muti a piacimento. Ad esempio, i due indici muti possono essere scambiati senza variare il significato dell'espressione:
:<math>v^i = T^i_h w^h - U^i_k z^k.</math>
Utente anonimo