Differenze tra le versioni di "Romano Prodi"

m
Annullate le modifiche di 151.38.249.185 (discussione), riportata alla versione precedente di 87.14.225.117
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (Annullate le modifiche di 151.38.249.185 (discussione), riportata alla versione precedente di 87.14.225.117)
Etichetta: Rollback
Nel [[1993]], in seguito alla caduta del [[Governo Amato I|primo governo Amato]], fu in lizza, assieme a [[Mario Segni]] e [[Carlo Azeglio Ciampi]], per l'incarico di Presidente del Consiglio a capo di un governo tecnico<ref>{{Cita news|url=http://archiviostorico.corriere.it/1993/aprile/26/ora_Scalfaro_punta_Prodi_co_0_9304267823.shtml|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/1993/aprile/26/ora_Scalfaro_punta_Prodi_co_0_9304267823.shtml|dataarchivio=pre 1/1/2016|titolo=ora Scalfaro punta su Prodi|pubblicazione=[[Corriere della Sera]] |giorno=26|mese=04|anno=1993|pagina=1|accesso=16 novembre 2009}}</ref>. Tale carica fu però assegnata all'allora [[Governatore della Banca d'Italia]] Ciampi, che richiamò Prodi a guidare l'IRI, allora settimo conglomerato al mondo per dimensioni con oltre 67 miliardi di dollari di fatturato nonostante la prima fase di smobilitazione delle sue participazioni<ref>[http://osservatorioglobalizzazione.it/osservatorio/iri-leterno-ritorno/ ''Dallo Stato-imprenditore allo Stato-stratega: dibattito sull'Iri''], Osservatorio Globalizzazione, 8 gennaio 2020</ref>. Alla guida dell'Iri Prodi operò una serie di privatizzazioni di diverse società del gruppo.
 
Nel [[2009]] e nel [[2010]] partecipa alle riunioni del [[Gruppo Bilderberg]] eÈ inoltre é membro <ref>[https://www.aspeninstitute.it/istituto/comunita-aspen/comitato-esecutivo "Comitato Esecutivo dell'Aspen Institute Italia"]</ref> del comitato esecutivo dell'[[Aspen Institute]] Italia.
 
== Storia politica ==
130 619

contributi