Differenze tra le versioni di "Invasione delle Isole Curili"

aggiunte e ref
m (WPCleaner v2.03 - Fixed using Wikipedia:Check Wikipedia (Elemento HTML <a> - Nota ripetuta - Errori comuni))
(aggiunte e ref)
{{F|seconda guerra mondiale|arg2=battaglie|maggio 2020|}}
{{W|seconda guerra mondiale|maggio 2020|vedi sezione "Ordine di Battaglia"}}
L''''Invasione delle Isole Kurili''' ({{Russo|Курильская десантная операция}} " '''Operazione di sbarco delle Isole Curili''') fu l'operazione militare [[Unione Sovietica|sovietica]] della [[Seconda guerra mondiale|Seconda Guerra Mondiale]] per catturare le [[Isole Curili]] dal [[Impero giapponese|Giappone]] nel 1945. L'invasione faceva parte [[Invasione sovietica della Manciuria|dell'invasione sovietica della Manciuria]], e fu decisa quando da parte sovietica furono abbandonati i piani per sbarcare [[Hokkaidō|sull'isola di Hokkaido]]<ref name = nationalinterest>{{cita web | url = https://nationalinterest.org/blog/buzz/1945-navy-secretly-handed-over-150-warships-russia-invasion-japan-30892 | titolo = In 1945, the Navy Secretly Handed Over 150 Warships to Russia for an Invasion of Japan| accesso = 15 agosto 2020}}</ref>. Le operazioni militari coronate da successo [[Armata Rossa|dell'Armata Rossa]] a Mudanjiang e durante l'[[Invasione di Sachalin (1945)|invasione del Sud Sakhalin]] crearono i prerequisiti necessari per l'invasione delle Isole Curili.
 
== Premesse ==
Le intenzioni sovietiche erano quelle di non impegnare le forze nell'area Pacifica fino a che non fossero concluse le operazioni contro i tedeschi in Europa; nondimeno, anche concretizzandosi questi presupposti, i sovietici non avevano nè l'esperienza nè i mezzi per montare una importante operazione anfibia<ref name = nationalinterest/>.
 
== Ordine di battaglia ==
37 716

contributi