Differenze tra le versioni di "Utente:X3SNW8/Sandbox"

[[File:Mapa de la frontera Costa Rica-Panamá (1856).svg|thumb|Confine statuito dal Trattato di Calvo-Herrán (1856)]]
 
Il 30 maggio 1836 l'America Centrale, temendo la crescente influenza inglese nel Protettorato della [[nazione Misquita]], proclamò l'arcipelago di Bocas del Toro sotto la propria giurisdizione e inviò come esploratore Juan Galindo per acquisire il possesso delle isole denominate "distretto di Morazán".<ref name="ghotme"/> La Nuova Granada, dopo aver ricevuto notizia della mossa, inviò una battaglione guidato dallo spagnolo Ildefonso de Paredes che occupò la regione di Bocas del Toro il 18 dicembre dello stesso anno, espellendo le autorità della [[Repubblica Federale del Centro America]].<ref name="madrid4"/><ref name="cuestas5052">{{cita|Cuestas Gómez|pp. 50-52}}.</ref> Per riaffermare nuovamente la sua sovranità nell'area, la Nuova Granada istituì il cantone di Bocas del Toro nel 1837 (che acquisì la categoria di territorio nazionale nel 1843),<ref>{{cita|De Pombo,|p. 184533}}.</ref> mentre la Costa Rica chiese ad altri stati dell'America Centrale di aiutare a recuperare la regione, sebbene tale appello non trovò sostenitori perché la situazione politica era al tempo particolarmente incerta e intensa. Questo fatto è diventato te nessuna delle ragioni per la separazione del Costa Rica dalla federazione centroamericana un anno dopo.<ref>{{es}}Ricardo Fernández Guardia, ''[https://books.google.com.pa/books?id=WNo50uxIy_gC&lpg=PA81&ots=wJpOm6Wwd3&dq=%22usurpacion+colombiana%22&hl=es&pg=PA81#v=onepage&q&f=false%7C Cartilla histórica de Costa Rica]'', EUNED, 2005, ISBN 978-99-68-31375-9, p. 81.</ref>
 
Raggiunta l'indipendenza lo stato della [[Costa Rica]] dalla Repubblica centroamericana nel 1838 e lo [[Stato dell'Istmo]] di Nuova Granada nel 1840, entrambi i neo-governi decisero di risolvere le divergenze sul confine. Così, il 22 settembre 1841, fu firmato il Trattato Carrillo-Obarrio, in cui la Costa Rica riconosceva innanzitutto lo Stato dell'Istmo come nazione indipendente della Repubblica della Nuova Granada e poi riacquisiva il dominio della Bocas del Toro. Il limite tra i due Paesi fu stabilito seguendo l'isola di Escudo de Veraguas e la foce del fiume Chiriquí Viejo.<ref name="carbonell"/> Panama approvò prontamente il trattato, mentre la Costa Rica impiegò oltre un anno per formalizzarlo. Tuttavia, nel frattempo l'Istmo era stato re-incorporato nel 1842 e cessò di esistere come Stato sovrano.<ref name="cuestas5052"/>
29 325

contributi