Differenze tra le versioni di "Guido Cavalcanti"

m
Raccordo
m
m (Raccordo)
La sua opera poetica consta di cinquantadue componimenti, di cui due canzoni, undici ballate, trentasei sonetti, un mottetto e due frammenti composti da una stanza ciascuno.<ref>{{Cita web|url=https://library.weschool.com/lezione/cavalcanti-stilnovo-poesie-guelfi-e-ghibellini-10963.html|titolo=Guido Cavalcanti: la poetica e lo Stilnovo|sito=WeSchool|lingua=it|accesso=2020-02-18}}</ref>
 
Le forme maggiormente utilizzate sono il sonetto e la ballata, seguite dalla canzone. In particolare, la ballata appare congeniale alla poetica cavalcantiana, poiché incarna la musicalità sfumata e il lessico delicato, che si risolvono poi in costruzioni armoniose. Peculiare di Cavalcanti è, nei sonetti, la presenza di rime retrogradate nelle terzine. Fra i testi più noti, si ricordano:
 
''Donna me prega,'' canzone<br>
 
''L'anima mia,'' sonetto<br>
 
''Perch'i no spero, ballata'' ballata.
 
== Temi ==