Differenze tra le versioni di "Circo Massimo"

[[File:Circo Massimo Installazione Notte bianca 2007 6.JPG|upright=1.4|thumb|L'installazione ''Massimo Silenzio'' del [[2007]]]]
 
Agli inizi del [[XX secolo]] l'area era in gran parte agricola e occupata da diverse costruzioni "di utilità" (nel [[1645]] vi si era installato il cimitero israelitico e nel [[1852]] il gazometro), sopra un considerevole rialzamento di circa 10 metri del terreno rispetto alla quota della pista romana<ref>si veda in Marialetizia Buonfiglio, [https://www.academia.edu/4335812/Acque_antiche_e_moderne_al_Circo_Massimo?email_work_card=view-paper Acque antiche e moderne al Circo Massimo], in ''Orizzonti, Rassegna di archeologia'', VIII - 2007</ref>. L'assetto antico è oggi riconoscibile soltanto dalla persistenza di alcune botteghe artigiane (un fabbro, una bottega di tende da ''plein air'', un'osteria diventata ristorante) alla fine di via dei Cerchi, sotto il [[Palatino]]. I lavori di liberazione si svolsero tra il [[1911]] e i successivi [[anni 1930|anni trenta]].
 
Nel [[1959]] sarebbero dovute svolgersi qui le riprese in esterno della corsa delle bighe del film [[Ben-Hur (film 1959)|Ben Hur]], ma alla fine la Sovrintendenza rifiutò l'autorizzazione al set, che fu costretto a spostarsi al [[Circo di Massenzio]], sull'[[Appia Antica]]. Per la grande disponibilità di spazio aperto "non rovinabile" nel centro storico della città (il Circo Massimo è ancora dentro le [[Mura Aureliane]] ma al centro di una enorme area verde e archeologica attraversata da numerosi mezzi di trasporto pubblico), il Circo Massimo è scelto sempre più spesso come sede per grandi eventi di massa: concerti, spettacoli, giubilei e manifestazioni.
10 165

contributi