Lucio Russo: differenze tra le versioni

 
== Biografia ==
Russo ha studiato all'[[Università degli Studi di Napoli Federico II|Università di Napoli]] dove si è laureato in [[fisica]] nel [[1969]]. Incaricato dal 1973/74, docente dell'università di Modena dal 1978, divenne professore straordinario di Calcolo delle probabilità nel 1981. Dal 1984 tiene l'insegnamento di Calcolo delle probabilità all'[[Università degli Studi di Roma Tor Vergata]]. Ha trascorso periodi di studio presso l'[[Institut des Hautes Études Scientifiques]] e presso la [[Princeton University]].<ref>Raffaele Esposito e Francesco Dell'Isola "«Lucio Russo: a multifaceted life"», "''Mathematics and Mechanics of Complex Systems"'', vol.4, N°3-4, pp.197-198 http://msp.org/memocs/2016/4-3/p01.xhtml {{Webarchive|url=https://web.archive.org/web/20170324085034/http://msp.org/memocs/2016/4-3/p01.xhtml |data=24 marzo 2017 }}</ref>
 
I temi principali delle ricerche da lui condotte riguardano: problemi di isomorfismo tra schemi di Bernoulli e [[processo di Markov|processi di Markov]]<ref>Lucio Russo & Gabriella Monroy, "«A Family of Codes between Some Markov and Bernoulli Schemes"», ''Commun. Math. Phys.'' 43, 155-159 (1975).</ref>; misure di Gibbs del [[modello di Ising]]; [[teoria della percolazione]] di Bernoulli<ref>Geoffrey R. Grimmett, «The Work of Lucio Russo on Percolation»,''Mathematics and Mechanics of Complex Systems'', vol.4, N°3-4, pp.199-211 http://msp.org/memocs/2016/4-3/p02.xhtml </ref>; formulazione di una versione approssimata della classica legge zero-uno valida nel caso di sistemi finiti di variabili aleatorie<ref>M. Talegrand, «On Russo's approximate zero-one law», ''Annals of Probability'', 22, (1994), 1576-1587</ref>; [[ricostruzione di immagini]] e [[riconoscimento automatico di forme]].
Commun. Math. Phys. 43, 155-159 (1975).</ref>; misure di Gibbs del [[modello di Ising]]; [[teoria della percolazione]] di Bernoulli<ref>Geoffrey R. Grimmett, "The Work of Lucio Russo on Percolation","Mathematics and Mechanics of Complex Systems", vol.4, N°3-4, pp.199-211 http://msp.org/memocs/2016/4-3/p02.xhtml </ref>; formulazione di una versione approssimata della classica legge zero-uno valida nel caso di sistemi finiti di variabili aleatorie<ref>M. Talegrand "On Russo's approximate zero-one law", “Annals of Probability”, 22, (1994), 1576-1587</ref>; [[ricostruzione di immagini]] e [[riconoscimento automatico di forme]].
 
Nell'ambito della [[storia della scienza]] ha condotto delle ricerche riguardanti la ricostruzione di alcune idee dell'astronomia di [[Ipparco di Nicea|Ipparco]] attraverso l'analisi di testimonianze contenute in opere letterarie<ref>Lucio Russo, "«The astronomy of Hipparchus and his time: a study based on pre-Ptolemaic sources"», ''Vistas in Astronomy'', 38, 207-248, 1994.</ref>; la ricostruzione della prova dell'eliocentrismo attribuita da [[Plutarco]] a [[Seleuco di Seleucia]]<ref>Lucio Russo, "«L'astronomo Seleuco, Galileo e la teoria della gravitazione"», "''Quaderni urbinati di cultura classica'', 1995, 143-160.</ref>; alcuni problemi di filologia euclidea (in particolare sulle definizioni del I libro degli Elementi e sul primo postulato dell'Ottica)<ref>Lucio Russo, «The definitions of fundamental geometric entities contained in Book I of Euclid's Elements», ''Archive for History of Exact Sciences'', 52, 195-219, 19</ref>; la storia della [[teoria delle maree]] in epoca ellenistica e nella prima età moderna.<ref>Lucio Russo, ''Flussi e riflussi. Indagine sull'origine di una teoria scientifica'', Feltrinelli, Milano, 2003 </ref>
classica", 1995, 143-160.</ref>; alcuni problemi di filologia euclidea (in particolare sulle definizioni del I libro degli Elementi e sul primo postulato dell'Ottica)<ref>Lucio Russo, "The definitions of fundamental geometric entities contained in Book I of Euclid's Elements",
"Archive for History of Exact Sciences", 52, 195-219, 19</ref>; la storia della [[teoria delle maree]] in epoca ellenistica e nella prima età moderna.<ref>Lucio Russo, "Flussi e riflussi. Indagine sull'origine di una teoria scientifica"", Feltrinelli, Milano, 2003 </ref>
 
Un risultato che combina gli interessi storici e di storia della scienza con quelli probabilistici è consistito nell’elaborazione di un metodo probabilistico di datazione che, in un lavoro in collaborazione con Canio Benedetto e Stefano Isola, è stato applicato al caso della scienziata [[Ipazia]], producendo interessanti risultati.<ref>Canio Benedetto, Stefano Isola e Lucio Russo "«Dating Hypatia's birth: a probabilistic model"», "''Mathematics and Mechanics of Complex Systems"'', vol.5, N°1, pp.19-40 https://msp.org/memocs/2017/5-1/p02.xhtml {{Webarchive|url=https://web.archive.org/web/20180524081349/https://msp.org/memocs/2017/5-1/p02.xhtml |data=24 maggio 2018 }}</ref>
 
=== ''La rivoluzione dimenticata'' ===
2 971

contributi