Apri il menu principale

Modifiche

m
+bio; minori
{{Bio
{{Tmp|bio}}
|Nome = Vincenzo
'''Vincenzo Arangio-Ruiz''' ([[Napoli]] [[1884]] - [[Roma]] [[1964]]) fu un insigne [[giurista]], nonché professore di [[diritto romano]] presso l'Università Federico II di Napoli, ove ha ricoperto anche il ruolo di Preside della Facoltà di Giurisprudenza dal [[1943]] al [[1945]].
|Cognome = Arangio-Ruiz
|Sesso = M
|LuogoNascita = Napoli
|GiornoMeseNascita =
|AnnoNascita = 1884
|LuogoMorte = Roma
|GiornoMeseMorte =
|AnnoMorte = 1964
|Attività = giurista
|Epoca =
|Nazionalità = italiano
|PostNazionalità =
}}
'''Vincenzo Arangio-Ruiz''' ([[Napoli]] [[1884]] - [[Roma]] [[1964]]) fu un insigne [[giurista]], nonché professoreDocente di [[diritto romano]] presso l'Università[[università Federico II]] di Napoli, ove ha ricoperto anche il ruolo di Presidepreside della Facoltàfacoltà di Giurisprudenza[[giurisprudenza]] dal [[1943]] al [[1945]].
 
Egli ricoprì,Ricoprì inoltre, le cariche di [[ministro di Grazia e Giustizia]] nel [[Governo Badoglio II|I governo di unità nazionale]] e di [[ministero dell'Educazione|ministro dell'Educazione]] nel [[Governo Bonomi III|III Governogoverno Bonomi]] e nel [[Governogoverno Parri]].
 
I suoi scritti più importanti di diritto romano (ancora oggituttora studiati nelle Universitàuniversità italiane) sono :
* ''Storia del diritto romano'' ([[1937]])
* ''Istituzioni di diritto romano'' ([[1957]])
 
==Altri progetti==
77 993

contributi