Agama Nikaya: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
* ''[[Ekôttarāgama]]'' (增一阿含經, [[pinyin]]: ''Zēngyī āhán jīng'', giapp. ''Zōichi agonkyō''), 473 ''sutra'', forse proveniente dalla scuola [[Mahasanghika]], tradotto da Gautama [[Saṃghadeva]] nel 387, corrisponde all' ''[[Anguttara-nikāya]]'' del [[Canone pāli]].
 
Nel [[Canone cinese]] manca un testo che faccia riferimento al ''[[Kuddaka-nikāya]]'' del [[Canone pali]], tuttavia i ''[[Vinaya]]'' delle scuole del [[Buddhismo dei Nikaya]] (fatto salvo quello riguardante la scuola [[Sarvastivada]] che parla solo di quattro ''agama'') riportati nel [[Canone cinese]] indicano l'esistenza di quattro ''agama'' più lo ''Ksudraka Pitaka'', un testo considerato a parte rispetto agli ''agama''. Il [[Canone cinese]] non conserva questo ''pitaka'' ma solo alcune parti di esso, come il ''[[Dharmapada]]'', che si ritrova nel [[Canone cinese]] alai nnn. 210, 211 e 213.
 
Il [[Canone tibetano]] contiene solo alcune parti, non organizzate, degli Agama-Nikaya.