Cultura di Kiev: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  14 anni fa
Gli studiosi concordano sul fatto che questa cultura possa essere la prima cultura archeologica [[slavi|slava]] identificabile. Fu contemporanea della [[cultura di Černjachov]], che viene identificata con il multietnico regno [[goti]]co ([[Oium]]) stabilitosi in [[Ucraina]] sud-occidentale tra il II secolo e l'invasione [[unni]]ca del tardo IV secolo. La cultura di Kiev si trovava poco a nord di quella di Černjachov. Lo storico goto [[Giordane]] cita la sottomissione degli Slavi ai Goti nell'opera ''[[De origine actibusque Getarum]]'': il posizionamento geografico della cultura di Kiev (che si sovrappone a quella di Černjachov) coincide esattamente con la descrizione che Giordane fa degli Slavi.
 
[[Image:Origins_200_AD.png|thumb|right|400px300px|La cultura di Kiev attorno al 200]]
 
Gli insediamenti sono stati ritrovati per la maggior parte lungo le sponde del fiume, spesso su alte colline. Le abitazioni sono quasi tutte semiinterrate (un genere comune tra le culture slave e simile alle prime case germaniche o celtiche), spesso quadrate (di circa quattro metri di lato), con un apertura in un angolo. Molti villaggi sono composti di una sola manciata di case. Esistono poche prove della divisione del lavoro, nonostante in un caso un villaggio è stata trovata una casa in cui si preparavano sottili strisce usate per la costruzione di pettini. Questo villaggio si trovava nei pressi della cultura di Cernjakov.
122 564

contributi