Differenze tra le versioni di "Jennifer Melfi"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  12 anni fa
m
Sostituzioni standard: inversione accenti, composti di «che»
(- WIP)
m (Sostituzioni standard: inversione accenti, composti di «che»)
Il rapporto fra paziente e terapista è stato improntato dall'ideatore della serie [[David Chase]] all'insegna dell'ambiguità: una continua attrazione ha legato i due personaggi che, di volta in volta, li ha portati ad allontanarsi, cercarsi e riavvicinarsi.
La Melfi ha però sempre respinto le ''avances'' di Tony, cercando di mantenere il rapporto su un piano strettamente professionale. Tony, d'altro canto, spesso vede in lei la donna ideale: ne apprezza l'eleganza, il fatto di saper ascoltare, ne loda l'intelligenza e ne è attratto irresistibilmente.
Nella [[Episodi de I Soprano (prima stagione)|stagione 1]], di certo la più burrascosa nel rapporto fra i due, la dott.ssa abbandona il suo studio perchèperché potenzialmente in pericolo di vita, dopo che si era diffusa la notizia che il boss era in analisi.
 
Richiamata da Tony un anno dopo ([[Episodi de I Soprano (seconda stagione)|stagione 2]]), la Melfi prima sembra decisa a non riprendere la terapia, poi rivela una debolezza di fondo e insiste ella stessa per ricominciare le sedute.
21 170

contributi