Differenze tra le versioni di "Ernesto De Pascale"

m
riordinato
m (riordinato)
== Biografia ==
 
Giornalista, produttore indipendente, voce storica di [[Rai Stereonotte]] - una delle trasmissioni/culto più amate e seguite degli ultimi vent'anni di radiofonia italiana <ref>http://www.radio.rai.it/radioscrigno/news.cfm?Q_EV_ID=110129&Q_TIP_ID=439</ref>- è collaboratore di [[Radio Tre]] dopo essere stato pedina importante della nascita di [[Videomusic]] nel [[1984]] e collaboratore del canale televisivo satellitare RAI SAT SHOW. Il suo programma settimanale [[Il Popolo del Blues]] è in onda tutte le domeniche sere alle 21 su [[Popolare Network]].
 
Scrive per "[[La Nazione]]", le riviste "Rolling Stone", "[[Jam (rivista)|Jam]]" , "[[Musica Jazz]]", "Viva Verdi", Il Blues", "Rosso Fiorentino", "Doc Toscana " e per le testata britannica "Record Collector" e "Rocksbackpages" .
Nel 2002 è stato curatore con Bruno Casini ( primo agente della sua band Lightshine ) e con il regista Giancarlo Cauteruccio della mostra sugli anni '80 a Firenze, "Un Weekend Post Moderno" per i 20 anni del Tenax, mitica dance hall degli anni ottanta fiorentini.
 
{{citazione necessaria|Produttore di più di 70 album}}, dai [[Diaframma]] agli [[Aeroplani italiani]], da [[Assalti Frontali]] agli' [[Articolo 31]] ed artista lui stesso ( già leader di [[Lightshine]] e [[Hypnodance]] e con due album solisti all'attivo, [[Morning Manic Music]] e My Land Is Your Land ), [[Ernesto De Pascale]] {{citazione necessaria|è uno dei personaggi più stimati e rispettati del [[rock]] e in genere della cultura musicale indipendente italiana degli ultimi 30 anni}}. [[Talent scout]] e autore vanta fra le sue esperienze collaborazioni di prestigio con la [[Chess records]], [[Universal Italia]], [[Polygram]], [[BMG]] Ariola, [[Cherry Red]], [[Universal UK]], [[Esoteric]] e decine di etichette minori.
{{citazione necessaria|Pluripremiato per i suoi meriti artistici}}, conosciuto in [[Inghilterra]] ed descritto come "The Italian John Peel"<ref>http://www.recordcollectormag.com/reviews/review-detail/2042</ref>, svolge attività didattica dedicata alla musica e alla cultura italiana dagli anni cinquanta ai giorni nostri in scuole superiori ed università e presso gli Istituti Italiani di Cultura.
 
== Note ==
 
<references/>
 
==Pubblicazioni==
*''Bessie Smith, la vita e le opere'' - [[Stampa Alternativa]] 1992'
*''Mondo beat'' - [[Fuori Thema]] 1993
*''America musica" - Fuori Thema 1994
*il volume di racconti ''Parole di Notte Verso casa'' - [[Le Pleiadi]] 1994
*''PistoiaBlues: le interviste'' - [[Tarab]] 1996
*''Il Rock & Roll in Italia, 1956-1960'' - [[Pendragon]] 2000
*''My Name is Pasquale'' biografia di [[Nicola Arigliano]] per Interviste - [[Stampa Alternativa]], 2002
*''Un weekend Post Moderno'' (catalogo della mostra, Tenax/Aida, 2002
*''Anni di Musica in Toscana 1960-2000'' - [[Toscana Musiche]]/[[Regione Toscana]] dist. [[Materiali sonori]] 2 volumi 2003,2004
 
== Bibliografia ==
 
* Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), ''Dizionario della canzone italiana'', ed. Curcio, 1990; alla voce ''De Pascale Ernesto'' di [[Felice Liperi]], pag. 532
 
== Collegamenti esterni ==
 
* [http://www.ilpopolodelblues.com Sito ufficiale Il Popolo del Blues]<br>
* [http://myspace.com/ilpopolodelblues Myspace Ernesto De Pascale]<br>
* [http://myspace.com/morningmanicmusic Myspace Morning Manic Music]<br>
20 061

contributi