Differenze tra le versioni di "Classe County (incrociatore)"

m
ref e biblio
m (ref e biblio)
|dislocamento= 9.840
|stazza_lorda=13.315
|lunghezza=193192
|larghezza=20,1
|altezza=
|pescaggio=6,6
|profondità_operativa=
|ponte_di_volo=
|propulsione=80.000 Shp
|velocità= 32
|velocità_km=59
|autonomia= [[miglio (unità di misura)|n.mi.]] a nodi ( km a km/h)
|capacità_di_carico=
|equipaggio=665
|passeggeri=
|sensori=
|sistemi_difensivi= cintura corazzata 76-127mm. ponti 51-76mm., torri e barbette 25-51mm.
|armamento=[[artiglieria]] alla costruzione:
* 8 pezzi da 8"/50 Mark VIII (203 mm) (4 torri binate)
dal 1941:
* 2 pezzi da 2 libbre pom-pom Mark VIII (a sostituzione dei Mark II)
* 2 pezzi da 20mm/70 [[Oerlikon 20 mm (cannone)|Mark II Oerlikon]]
[[Siluro|siluri]]:
* 8 lanciasiluri da 21" Mark VII (533 mm)
|corazzatura=76mm.Cintura: alla127 cintura,mm 25-51<br> torretteTorrette: e50 pontemm <br> Ponti: 100 mm
|veicoli_aerei=0-2 [[idrovolante]] [[Supermarine Walrus]], 1 catapulta
|motto=
 
===Propulsione===
Il sistema propulsivo prevedeva turbine Parsons o di altri modelli su ben 4 assi, per un totale di 80,000 [[Cavallo vapore|hp]]. Ben 3.200 t di carburante davano un'autonomia estremamente elevata, anche perché la potenza era assai limitata per una tale nave.<br/>La velocità massima era indicata in 32 [[nodo (unità di misura)|nodi]], non molti ma mantenibili, come uso per la Royal Navy, in condizioni pratiche<ref>{{cita|Collins|p. 127}}</ref> e non nelle prove in tempo di pace, come in uso in altre Marine (segnatamente, quella [[Regia Marina|Italiana]] e anche la [[Marina Imperiale Giapponese]]).
 
===Armamento e velivoli===
|-
|}
 
==Servizio==
[[Immagine:HMS Sussex (96).jpg|300px|thumb|right|La HMS ''Sussex'']]
 
Due navi, l'HMAS ''Australia'' e l'HMAS ''Camberra'', vennero cedute alla Marina Australiana. Quest'ultima nave venne affondata durante la disastrosa notte della battaglia dell'Isola di Savo. Sempre per mano dei giapponesi, stavolta non con l'attacco notturno di una squadra di incrociatori, ma grazie all'aviazione imbarcata, andarono persi il [[HMS Cornwall (56)|''Cornwall'']] e il [[HMS Dorsetshire (40)|''Dorsetshire'']] della Marina Inglese, distrutti da circa 80 bombardieri in picchiata giapponesi nell'aprile 1942. Gli altri incrociatori, nonostante i numerosi danni via via subiti, sopravvissero (10 su 13) alla guerra e vennero via via radiati nel dopoguerra, ormai obsoleti. Caso a parte per la sottoclasse degli ''York'', progettati per ultimi per essere più economici nella costruzione e che solo per il calibro dei pezzi erano classificati come incrociatori pesanti. Le navi di questa sottoclasse, inizialmente prevista di otto esemplari di cui solo due realizzati, vennero entrambe affondate in combattimento.
 
==Note==
<references/>
 
==Bibliografia==
* {{cita libro|autore= Collins-Jane's|titolo= Warship of World War II|lingua= inglese|editore= HarperCollins Publishers|anno=1996|città= Glasgow|id= ISBN 0-00-470872-5 }}
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|commons=Category:County class cruiser}}
 
 
{{Classe County}}