Apri il menu principale

Modifiche

m
nessun oggetto della modifica
In [[fisica]], un '''corpo''' è una porzione di materia, [[oggetto]], che può essere descritto con la [[teoria]] della [[meccanica classica]], o della [[meccanica quantistica]], e [[Misura (metrologia)|misurato]] con degli [[strumento di misura|strumenti di misura]].
 
In particolare, in [[meccanica classica]], un '''corpo''' è concetto matematico atto ad astratteastrarre alcune caratteristiche comuni delle cose naturali che ci circondano al fine di descriverne il loro comportamento meccanico. In tale accezione, si considera che il corpo è dotato di [[massa (fisica)|massa]] ([[massa inerziale|inerziale]], [[massa gravitazionale|gravitazionale]]) e che di esso si può determinare la [[posizione]], la [[velocità]] e in alcuni casi l'[[orientazione]] nello [[Spazio (fisica)|spazio]], e come queste cambianocaratteristiche cambino sotto l'azione delle [[forza|forze]] ad esso applicate. Al concetto di posizione si associa il concetto di [[volume]]. Su quest'ultima proprietà si basa la definizione [[Aristotele|aristotelica]] di corpo: "Corpo è ciò che ha estensione in ogni direzione" (Aristotele, ''[[Fisica (Aristotele)|Fisica]]'')
 
I corpi considerati in meccanica classica possono essere di vario tipo. Ad esempio:
* [[punto materiale|punti materiali]];
* [[corpo rigido|corpi rigidi]], che non subiscono mai [[deformazione|deformazioni]];
* [[fune|funi]] e [[trave|aste]], di tipo monodimensionale;
* [[Membrana (costruzioni)|membrane]] e [[guscio|gusci]], che spaziano su superfici;
* [[fluido|fluidi]] e [[solido|solidi]] che riempiono intere porzioni di spazio tridimensionale.
 
In meccanica, la teoria dei corpi è conforme in generale con la [[struttura (matematica)|struttura matematica]] della [[logica booleana]].