Differenze tra le versioni di "Elisabetta Guglielmina di Württemberg"

 
== Biografia ==
All'età di quindici anni venne chiamata a [[Vienna]] dall'imperatore [[Giuseppe II]], e venne educata nel presitigioso Salesianerinnenkloster, dove si convertì al cattolicesimo. Ricevette una raffinata educazione anche in campo musicale. Le intenzioni di Giuseppe II erano quelle di farle sposare il nipote Francesco, figlio del granduca Pietro Leopoldo di Toscana. Le nozze avvenero il 6 gennaio 1788 a [[Vienna]], ed Elisabetta divenne così arciduchessa d'[[Austria]] e principessa d'[[Ungheria]], [[Croazia]] e [[Boemia]]
 
Le intenzioni di Giuseppe II erano quelle di farle sposare il nipote Francesco, figlio del granduca [[Leopoldo II del Sacro Romano Impero|Pietro Leopoldo di Toscana]]. Le nozze avvenero il 6 gennaio 1788 a [[Vienna]], ed Elisabetta divenne così arciduchessa d'[[Austria]] e principessa d'[[Ungheria]], [[Croazia]] e [[Boemia]]
 
In quel periodo l'imperatore Giuseppe era seriamente ammalato, e la giovane Elisabetta si preoccupò molto della salute del suo benefattore. Verso la fine del 1789 Elisabetta rimase incinta, ma la sua gravidanza fu funestata dal peggioramento delle condizioni dell'imperatore e dalle notizie poco rassicuranti che provenivano dalla [[Francia]].