Differenze tra le versioni di "Fortezza di Poggio Imperiale"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  10 anni fa
nessun oggetto della modifica
La fortezza venne costruita su progetto di [[Giuliano da Sangallo]] tra il [[1488]] e il [[1511]] e costituisce la realizzazione più importante tra quelle previste da [[Lorenzo il Magnifico]] per il rafforzamento delle difese territoriali, a seguito di episodi bellici che avevano visto, nel [[1478]] tutta la zona sud del dominio fiorentino saccheggiata dalle truppe aragonesi che aveva evidenziato l'inutilità delle strutture militare fin lì realizzate.
 
Nel progetto di Poggibonsi Giuliano da Sangallo ed il fratello [[Antonio da sangalloSangallo il Vecchio|Antonio]], che si occupò dei lavori dal 1496, applicarono le più avanzate innovazioni nel campo della "[[fortificazione alla moderna]]", che proprio tra il [[XV secolo|XV]] e [[XVI secolo]] stava rivoluzionando l'architettura militare a seguito dell'introduzione della armi da fuoco.
In particolare l'architettura della fortezza, che assume un ruolo importante nella storia dell'architettura militare, è caratterizzata dal fronte bastionato (tratti di mura da cui sporgono massicci torrioni), dall'assenza del camminamento di ronda in aggetto su beccatelli, e dalla forma poligonale dei bastioni. Quest'ultimo punto rappresenta per i Sangallo un'importante evoluzione, abbandonando le forme circolari dei bastioni utilizzate dalla bottega di [[Francione (architetto)|Francione]] a cui hanno fatto riferimento negli anni della loro formazione professionale.<ref>D. Taddei, ''Giuliano e Antonio da Sangallo'' in "L’architettura militare nell’età di Leonardo" Atti del Convegno, 2007, pp. 231-253</ref>