Differenze tra le versioni di "Leopoldo Torre Nilsson"

m
-w
(bio)
m (-w)
{{W|biografie|ottobre 2011}}
{{Bio
|Nome = Leopoldo
==Biografia==
 
Figlio del regista Leopoldo Torres Ríos e nipote di Carlos Torres Ríos, decise di cambiare il proprio cognome in '''Torre'''. Il suo debutto cinematografico avviene nel [[1947]], dopo un primo periodo di assistenza alla regia, con il corto ''El Muro'' da cui emergono subito il suo spirito avanguardista, la sua solida formazione intellettuale e la distanza dal cinema commerciale.
 
Il suo primo [[lungometraggio]] risale al 1949, ''El crimen de Oribe'', tratto dal libro ''El perjurio de la nieve'', di Adolfo Bioy Casares. Nel 1954 gira ''Días de odio'', adattamento del racconto breve ''Emma Zunz'' del celebre scrittore argentino [[Jorge Luis Borges]]. Viene riconosciuto come "migliore regista dell'anno" dall'Instituto de Cine de la Argentina nel 1955 grazie alla pellicola Graciela.
9 893

contributi