Differenze tra le versioni di "Muhammad di Ghur"

fix ordine, no diacritici
m (r2.7.1) (Bot: Modifico nl:Muhammad Ghowri)
(fix ordine, no diacritici)
|Nome = Mu`izz al-Dīn
|Cognome = Muhammad
|ForzaOrdinamento = Muhammad di Ghur
|PostCognomeVirgola = noto anche come '''Muhammad Ghūrī''' in [[Lingua urdu|urdu]] '''<big>شہاب الدین غوری</big>''', ossia '''Shihāb al-Dīn Ghūrī'''
|PreData =
Ambizioso, il tagico Muhammad Ghûrî ereditò il potere del fratello [[Ghiyath al-Dîn Muhammad]] e trasformò il suo piccolo Stato di Ghor ([[Ghor|Ghûr]]) in un vasto impero. Assorbì innanzi tutto il territorio dei [[Ghaznavidi]], poi lo dilatò con operazioni belliche impadronendosi del settentrione indiano e del [[Bengala]].
 
Nel [[1173]], Muhammad fu nominato governatore di [[Ghazni|Ghazna]], presa da suo fratello, e continuò a razziare a est il territorio ghaznavide. Invase il [[Gujarat]] negli anni [[Anni 1180|ottanta]] del XII secolo, ma fu respinto dai [[Solankî]] che dominavano la regione. Nel [[1186]], s'impadronì di [[Lahore]] e mise fine al regno della dinastia dei Ghaznavidi.
 
Dopo una sua iniziate disfatta nel [[1191]] nella [[prima battaglia di Tarayn]] inflittagli da [[Prithiviraja Chahumana III|Prithivîrâja Châhumâna III]], il [[raja]] che all'epoca regnava sui territori di [[Delhi]] e di [[Ajmer]], passò un anno intero a prepararsi a una nuova guerra. Tornò in campo nel [[1192]] e lo scontro nella [[Seconda battaglia di Tarain|seconda battaglia di Tarayn]], coi suoi 120.000 uomini contrapposti ai 300.000 indiani di Prithivîrâja, si concluse con la sua vittoria e con la cattura del ''raja'' che fu giustiziato sullo stesso campo di battaglia. Muhammad Ghûrî divenne in tal modo il primo esponente musulmano a impadronirsi di Delhi e a insediare un potere islamico in India, senza tuttavia insediarvisi personalmente.
{{Portale|biografie}}
 
[[Categoria:Storia dell'India|Ghûrî,Ghuri ,Muhammad]]
 
[[ca:Muizz al-Din Muhàmmad]]