Differenze tra le versioni di "Interazione forte"

nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di 151.13.16.218 (discussione), riportata alla versione precedente di Elwood)
L'interazione forte può essere osservata in scala più piccola fra [[quark (particella)|quark]], a formare i [[Protone|protoni]], i [[Neutrone|neutroni]] ed altre particelle, e in scala più grande (dove si parla più propriamente di "forza nucleare forte") fra protoni e neutroni a formare il nucleo dell'[[atomo]]. Nel primo caso i [[Bosone (fisica)|bosoni]] mediatori dell'interazione sono i [[Gluone|gluoni]], nel secondo i [[Pione|pioni]].
 
La== forzaEtimologia forte==SONO fuSCEMO cosìE definitaUSO perchéLA èFOWZA laFOWTE più forteE traCAMMAVOTA leE quattroLA BWUTA FOWZA BWUTALMENTE PIU FOWTE DELLA BWUTA BWUTA FOWTE ro forze fondamentali della natura. Fu originariamente ipotizzata da [[Enrico Fermi]] e viene detta anche forza cromatica perché le cariche che la generano si comportano in modo analogo ai colori primari (ci si riferisce perciò alla carica forte come "colore" in senso lato, senza che questo abbia nessuna relazione con i colori comunemente intesi). Il suo valore è circa 100 volte quello della [[forza elettromagnetica]], circa 10<sup>5</sup> maggiore della [[forza debole]] e 10<sup>39</sup> volte quello della [[gravità]].
== Etimologia ==
La forza forte fu così definita perché è la più forte tra le quattro forze fondamentali della natura. Fu originariamente ipotizzata da [[Enrico Fermi]] e viene detta anche forza cromatica perché le cariche che la generano si comportano in modo analogo ai colori primari (ci si riferisce perciò alla carica forte come "colore" in senso lato, senza che questo abbia nessuna relazione con i colori comunemente intesi). Il suo valore è circa 100 volte quello della [[forza elettromagnetica]], circa 10<sup>5</sup> maggiore della [[forza debole]] e 10<sup>39</sup> volte quello della [[gravità]].
 
== Proprietà ==
Utente anonimo