Differenze tra le versioni di "Bangor (Maine)"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  7 anni fa
m
Bot: Specificità dei wikilink
m (Bot: Elimino interlinks)
m (Bot: Specificità dei wikilink)
 
== Storia ==
La presunta fondazione di Bangor risale al [[XVI secolo]], quando l’esploratore francese De Champlain fondò un villaggio su un’isola al largo della costa del Maine, entro breve poi abbandonata per le migliori condizioni di vita sul continente. De Champlain risalì il corso del fiume Penobscot fino al punto dove si trova attualmente la città. Altre fonti fanno invece risalire la nascita della città al marinaio portoghese [[Estevan Gomez]], già capitano al servizio di [[Ferdinando Magellano]], esso fu incaricato, nella prima metà del [[XVI secolo|Cinquecento]], dal [[re di [[Spagna]], di trovare il mitico [[passaggio a nord ovest]]; Gomez risali anch’esso la valle del fiume per poi abbandonare la ricerca, ma diede un decisivo impulso alla colonizzazione della valle del Penobscot.
 
Furono però i francesi, provenienti da nord, a colonizzare la zona, dove gli abitanti erano dediti alla commercializzazione del pesce e soprattutto delle pelli di animali; ma le più organizzate colonie inglesi immediatamente a sud non fecero molta fatica ad impadronirsi del sito. Dapprima facente parte del [[Massachusetts]], poi divenuto parte del Maine quando quest’ultimo divenne stato nel [[1820]]. Durante il [[XIX secolo]] l’economia cittadina si trasformò e la città divenne un importante porto fluviale e la costruzione di navi divenne l’asse portante dell’economia locale. Già dalla metà del [[XX secolo|novecento]], l’economia si diversificò, puntando non solo sulle costruzioni navali, ma anche sul terziario e sui servizi.
494 564

contributi