Differenze tra le versioni di "Draghi (Warcraft)"

m
Aggiungo parametro "editore" a {{Cita web}} (richiesta)
m (No link a disambigue)
m (Aggiungo parametro "editore" a {{Cita web}} (richiesta))
===Le origini e la concessione dei poteri===
{{Vedi anche|Aspetti Draconici}}
I draghi furono fra le prime forme di vita intelligenti a comparire su [[Azeroth]]. In ''[[World of Warcraft: Wrath of the Lich King]]'' è stato rivelato che tutti i draghi hanno un progenitore comune, un immenso proto-drago chiamato Galakrond<ref name=galakrond>''World of Warcraft'', missione ''Audience With The Dragon Queen'' ([http://www.wowpedia.org/Quest:Audience_With_The_Dragon_Queen testo] su Wowpedia).</ref><ref name=red>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/23/know-your-lore-the-red-dragonflight/|titolo=Know Your Lore: The Red Dragonflight|data=23-02-2010|accesso=12-10-2010}}</ref>, dal quale gli stessi Aspetti furono creati<ref name=galakrond/>, i cui resti riposano attualmente a [[Dracombra]]. I diretti discendenti di Galakrond erano chiamati "proto-draghi"<ref name=red/>; i proto-draghi sono probabilmente discesi dai [[#Altri stormi|draghi elementali]]<ref name=ask>{{cita web|lingua=en|url=http://us.battle.net/wow/en/forum/topic/2721372142|titolo=Ask Creative Development — Round II Answers|editore=Blizzard Entertainment|05-11-2012}}</ref>. Secondo alcuni resoconti, dai proto-draghi i [[Titani (Warcraft)|Titani]] crearono i cinque principali stormi<ref name=red/>, ovvero [[#Stormo rosso|rossi]], [[#Stormo blu|blu]], [[#Stormo verde|verdi]], [[#Stormo nero|neri]] e [[#Stormo bronzeo|bronzei]]. In altri casi, viene suggerito che i draghi si siano evoluti indipendentemente dai Titani, e che in origine gli stormi fossero più numerosi, di diversi colori; col tempo, solo i cinque principali sarebbero rimasti.
|editore=WoW Insider
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/23/know-your-lore-the-red-dragonflight/
|cognome=Rossi
|accesso=12-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Red Dragonflight
|data=23-02-2010
}}</ref>, dal quale gli stessi Aspetti furono creati<ref name=galakrond/>, i cui resti riposano attualmente a [[Dracombra]]. I diretti discendenti di Galakrond erano chiamati "proto-draghi"<ref name=red/>; i proto-draghi sono probabilmente discesi dai [[#Altri stormi|draghi elementali]]<ref name=ask>{{cita web|lingua=en|url=http://us.battle.net/wow/en/forum/topic/2721372142|titolo=Ask Creative Development — Round II Answers|editore=Blizzard Entertainment|05-11-2012}}</ref>. Secondo alcuni resoconti, dai proto-draghi i [[Titani (Warcraft)|Titani]] crearono i cinque principali stormi<ref name=red/>, ovvero [[#Stormo rosso|rossi]], [[#Stormo blu|blu]], [[#Stormo verde|verdi]], [[#Stormo nero|neri]] e [[#Stormo bronzeo|bronzei]]. In altri casi, viene suggerito che i draghi si siano evoluti indipendentemente dai Titani, e che in origine gli stormi fossero più numerosi, di diversi colori; col tempo, solo i cinque principali sarebbero rimasti.
 
Quando i Titani decisero che era giunto il momento di lasciare Azeroth al suo destino, infusero nei capi dei cinque stormi il dominio sui diversi aspetti del mondo, così che vegliassero sull'ordine di Azeroth. Questi cinque draghi divennero noti come Aspetti Draconici:
*[[Alexstrasza]], regina dei draghi rossi, ricevette il dominio sulla [[vita]]<ref name=red/> da [[Eonar]]<ref name=carica>Matt Burns, ''[http://eu.battle.net/wow/it/game/lore/short-story/charge-aspects/1 La carica degli Aspetti]''</ref>;
*[[Malygos]], signore dei draghi blu, ricevette il dominio sulla [[magia]] da [[Norgannon]]<ref name=carica/>;
*[[Neltharion]], capo dei draghi neri, ricevette il dominio sulla [[terra (elemento)|terra]]<ref name=black>{{cita web|cognome=Stickney|nome=Anne|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/27/know-your-lore-the-black-dragonflight/|titolo=Know Your Lore: The Black Dragonflight|data=27-02-2010|accesso=12-10-2010}}</ref> da [[Khaz'goroth]]<ref name=carica/>;
|editore=WoW Insider
*[[Nozdormu]], signore dei draghi bronzei, ricevette il dominio sul [[tempo]]<ref name=bronze>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/17/know-your-lore-the-bronze-dragonflight/|titolo=Know Your Lore: The Bronze Dragonflight|data=17-03-2010|accesso=13-10-2010}}</ref> da [[Aman'Thul]]<ref name=carica/>;
|nome=Anne
*[[Ysera]], regina dei draghi verdi, ricevette il dominio sul mondo spirituale del [[Sogno di Smeraldo]]<ref name=green>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/10/know-your-lore-the-green-dragonflight/|titolo=Know Your Lore: The Green Dragonflight|data=10-03-2010|accesso=13-10-2010}}</ref> da Eonar<ref name=carica/>.
|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/27/know-your-lore-the-black-dragonflight/
|cognome=Stickney
|accesso=12-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Black Dragonflight
|data=27-02-2010
}}</ref> da [[Khaz'goroth]]<ref name=carica/>;
*[[Nozdormu]], signore dei draghi bronzei, ricevette il dominio sul [[tempo]]<ref name=bronze>{{cita web
|editore=WoW Insider
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/17/know-your-lore-the-bronze-dragonflight/
|cognome=Rossi
|accesso=13-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Bronze Dragonflight
|data=17-03-2010
}}</ref> da [[Aman'Thul]]<ref name=carica/>;
*[[Ysera]], regina dei draghi verdi, ricevette il dominio sul mondo spirituale del [[Sogno di Smeraldo]]<ref name=green>{{cita web
|editore=WoW Insider
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/10/know-your-lore-the-green-dragonflight/
|cognome=Rossi
|accesso=13-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Green Dragonflight
|data=10-03-2010
}}</ref> da Eonar<ref name=carica/>.
 
I vari stormi presero così a lavorare attivamente per mantenere stabile il nuovo mondo di Azeroth, diventando così una presenza costante, in special modo i rossi, i blu e i neri (bronzei e verdi, avendo domini più "occulti", non erano una visione così frequente come gli altri)<ref name=red/>. I cinque Aspetti erano soliti ritrovarsi in una grande stanza, detta appunto Stanza degli Aspetti, situata sotto al Tempio della Lega dei Draghi (a Dracombra), per prendere le decisioni<ref name=red/>. L'assemblea dei cinque stormi è detta Lega dei Draghi.
Quando ebbe inizio la [[Guerra degli Antichi]], dapprima i draghi non si preoccuparono eccessivamente, mantenendo lo stesso comportamento, del resto, che avevano avuto durante la guerra fra i [[troll (Warcraft)|troll]] e gli [[aqir]]<ref name=red/>. Solo più tardi, gli Aspetti Draconici si resero conto che la situazione era più grave di quanto si aspettassero.
 
Neltharion, l'Aspetto Draconico della Terra, propose così agli altri quattro (fra cui Saridormi in vece di Nozdormu, che era impegnato a combattere gli [[Dei Antichi]] che stavano cercando di modificare la continiutà del tempo) di creare un potente manufatto infuso dei poteri di tutti e cinque gli stormi<ref name=red2>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/23/know-your-lore-the-red-dragonflight-page-2/|titolo=Know Your Lore: The Red Dragonflight, page 2|data=23-02-2010|accesso=12-10-2010}}</ref>. In realtà, Neltharion era stato condotto alla follia dagli Dei Antichi intrappolati nel sottosuolo di Azeroth: ingannò gli altri Aspetti facendo donare parte del loro potere per il manufatto, che chiamò [[Anima dei Draghi]], ma non donò il potere dei draghi neri<ref name=red2/>. Il manufatto era magicamente schermato, così essi non si accorsero dell'inganno né intuirono il suo scopo<ref name=black/>.
|editore=WoW Insider
Poi, quando i draghi si decisero ad agire per terminare la guerra in corso, Neltharion usò l'Anima dei Draghi per sterminare allo stesso modo sia i [[demoni (Warcraft)|demoni]] della [[Legione Infuocata]] che - con sommo orrore degli altri Aspetti - gli [[elfi della notte]] e i loro alleati<ref name=black/>. Quando i draghi verdi, rossi, blu e bronzei tentarono di fermarlo, Neltharion colpì anche loro, uccidendone in gran numero; in particolar modo lo stormo blu di Malygos subì gravissime perdite<ref name=black/><ref name=blue>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/03/know-your-lore-the-blue-dragonflight/|titolo=Know Your Lore: The Blue Dragonflight|data=03-03-2010|accesso=13-10-2010}}</ref>, fra cui anche la prima consorte dell'Aspetto Sindragosa<ref name=red2/><ref name=blue/>. L'Anima dei Draghi venne così rinominata Anima dei Demoni, e Neltharion divenne noto come [[Alamorte]] (''Deathwing'')<ref name=red2/>.
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/23/know-your-lore-the-red-dragonflight-page-2/
|cognome=Rossi
|accesso=12-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Red Dragonflight, page 2
|data=23-02-2010
}}</ref>. In realtà, Neltharion era stato condotto alla follia dagli Dei Antichi intrappolati nel sottosuolo di Azeroth: ingannò gli altri Aspetti facendo donare parte del loro potere per il manufatto, che chiamò [[Anima dei Draghi]], ma non donò il potere dei draghi neri<ref name=red2/>. Il manufatto era magicamente schermato, così essi non si accorsero dell'inganno né intuirono il suo scopo<ref name=black/>.
Poi, quando i draghi si decisero ad agire per terminare la guerra in corso, Neltharion usò l'Anima dei Draghi per sterminare allo stesso modo sia i [[demoni (Warcraft)|demoni]] della [[Legione Infuocata]] che - con sommo orrore degli altri Aspetti - gli [[elfi della notte]] e i loro alleati<ref name=black/>. Quando i draghi verdi, rossi, blu e bronzei tentarono di fermarlo, Neltharion colpì anche loro, uccidendone in gran numero; in particolar modo lo stormo blu di Malygos subì gravissime perdite<ref name=black/><ref name=blue>{{cita web
|editore=WoW Insider
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/03/know-your-lore-the-blue-dragonflight/
|cognome=Rossi
|accesso=13-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Blue Dragonflight
|data=03-03-2010
}}</ref>, fra cui anche la prima consorte dell'Aspetto Sindragosa<ref name=red2/><ref name=blue/>. L'Anima dei Draghi venne così rinominata Anima dei Demoni, e Neltharion divenne noto come [[Alamorte]] (''Deathwing'')<ref name=red2/>.
 
===In seguito alla Frattura===
 
Convocati dallo stormo bronzeo, i draghi rossi, blu e verdi presero parte anch'essi alla guerra, che costò loro diverse perdite, fra cui quella del drago bronzeo Grakkarond<ref name=bronze/>.
Dopo la fine della guerra, con il sigillamento della barriera che rinchiuse il regno di [[Ahn'Qiraj]], tre draghi rimasero chiusi all'interno: il [[#Stormo blu|blu]] Arygos<ref name=blue/>, il [[#Stormo rosso|rosso]] Caelastrasz<ref name=red2/> e la [[#Stormo verde|verde]] Merithra<ref name=green2>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/10/know-your-lore-the-green-dragonflight-page-2/|titolo=Know Your Lore: The Green Dragonflight Page 2|data=10-03-2010|accesso=13-10-2010}}</ref>, rispettivamente figli di Malygos, Alexstrasza e Ysera. Essi vennero liberati oltre mille anni dopo da avventurieri (i giocatori di ''[[World of Warcraft]]'').
|editore=WoW Insider
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/10/know-your-lore-the-green-dragonflight-page-2/
|cognome=Rossi
|accesso=13-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Green Dragonflight Page 2
|data=10-03-2010
}}</ref>, rispettivamente figli di Malygos, Alexstrasza e Ysera. Essi vennero liberati oltre mille anni dopo da avventurieri (i giocatori di ''[[World of Warcraft]]'').
 
Anachronos, figlio di Nozdormu, consegnò lo scettro necessario per spezzare la barriera a Fandral<ref name=bronze/>: il figlio di questi, però, era stato ucciso dai qiraji per il mancato intervento iniziale dei draghi bronzei e Fandral, offeso e furioso, spezzò lo scettro<ref name=bronze/>. Anachronos raccolse i tre pezzi e li consegnò ai draghi Eranikus<ref name=green2/>, Vaelastrasz e [[Azuregos]], degli stormi verde, rosso e blu<ref name=bronze/>.
 
===La Prima e la Seconda Guerra===
Verso la fine della Prima Guerra, il [[cavaliere della morte]] [[Teron Malacarne]] venne contattato da Alamorte, che in cambio dell'aiuto di alcuni suoi draghi si fece aiutare a trasportare delle uova di drago a [[Draenor]], nelle [[Montagne Spinaguzza]]<ref name=black2>{{cita web|cognome=Stickney|nome=Anne|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/27/know-your-lore-the-black-dragonflight-page-2/|titolo=Know Your Lore: The Black Dragonflight, page 2|data=27-02-2010|accesso=13-10-2010}}</ref><ref name=nether>{{cita web|cognome=Stickney|nome=Anne|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/06/know-your-lore-the-netherwing/|titolo=Know Your Lore: The Netherwing|data=06-03-2010|accesso=14-10-2010}}</ref>, dove molte vennero però distrutte dai [[gronn]] e dalle forze dell'[[Alleanza (Warcraft)|Alleanza]]<ref name=nether/>. Le restanti vennero abbandonate al loro destino quando Alamorte lasciò il pianeta in procinto di collassare dopo la spedizione dell'Alleanza<ref name=black2/>. Da tali uova, mutate dal cataclisma magico che devastò Draenor, nacquero i primi membri dello [[#Stormo di alafatua|stormo di alafatua]]<ref name=nether/>.
|editore=WoW Insider
|nome=Anne
|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/27/know-your-lore-the-black-dragonflight-page-2/
|cognome=Stickney
|accesso=13-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Black Dragonflight, page 2
|data=27-02-2010
}}</ref><ref name=nether>{{cita web
|editore=WoW Insider
|nome=Anne
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/06/know-your-lore-the-netherwing/
|cognome=Stickney
|accesso=14-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Netherwing
|data=06-03-2010
}}</ref>, dove molte vennero però distrutte dai [[gronn]] e dalle forze dell'[[Alleanza (Warcraft)|Alleanza]]<ref name=nether/>. Le restanti vennero abbandonate al loro destino quando Alamorte lasciò il pianeta in procinto di collassare dopo la spedizione dell'Alleanza<ref name=black2/>. Da tali uova, mutate dal cataclisma magico che devastò Draenor, nacquero i primi membri dello [[#Stormo di alafatua|stormo di alafatua]]<ref name=nether/>.
 
A parte ciò, draghi non presero parte attivamente allo svolgersi della Prima Guerra, e non lo avrebbero fatto nemmeno durante la [[Seconda Guerra (Warcraft)|Seconda]], se l'Anima dei Demoni non fosse stata improvvisamente riportata alla luce<ref name=red2/><ref name=red3>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/23/know-your-lore-the-red-dragonflight-page-3/|titolo=Know Your Lore: The Red Dragonflight, page 3|data=23-02-2010|accesso=12-10-2010}}</ref>. Alamorte riuscì infatti a spezzare l'incantesimo che gli teneva nascosta l'Anima dei Demoni, e sebbene non potesse comunque usarla, lo fece fare agli [[orchi (Warcraft)|orchi]] del clan Fauci di Drago<ref name=red3/>: in questo modo essi, guidati da [[Nekros Sfasciateste]] e Zuluhed, riuscirono a schiavizzare Alexstrasza e i draghi rossi per otto anni. Mentre la regina dei draghi rossi veniva tenuta rinchiusa a Grim Batol, nelle [[Paludi Grigie]], e obbligata a riprodursi in continuazione<ref name=black2/>, i suoi figli erano costretti a fungere da cavalcature volanti per l'[[Orda (Warcraft)|Orda]]. In questo periodo l'anziano consorte di Alexstrasza, Tyranastrasz, morì in combattimento contro Alamorte<ref name=red3/>.
|editore=WoW Insider
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/23/know-your-lore-the-red-dragonflight-page-3/
|cognome=Rossi
|accesso=12-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Red Dragonflight, page 3
|data=23-02-2010
}}</ref>. Alamorte riuscì infatti a spezzare l'incantesimo che gli teneva nascosta l'Anima dei Demoni, e sebbene non potesse comunque usarla, lo fece fare agli [[orchi (Warcraft)|orchi]] del clan Fauci di Drago<ref name=red3/>: in questo modo essi, guidati da [[Nekros Sfasciateste]] e Zuluhed, riuscirono a schiavizzare Alexstrasza e i draghi rossi per otto anni. Mentre la regina dei draghi rossi veniva tenuta rinchiusa a Grim Batol, nelle [[Paludi Grigie]], e obbligata a riprodursi in continuazione<ref name=black2/>, i suoi figli erano costretti a fungere da cavalcature volanti per l'[[Orda (Warcraft)|Orda]]. In questo periodo l'anziano consorte di Alexstrasza, Tyranastrasz, morì in combattimento contro Alamorte<ref name=red3/>.
 
Dopo la Guerra, Alexstrasza venne liberata da un gruppo di avventurieri guidati dal suo altro consorte [[Korialastrasz]] e da [[Rhonin]], e l'Anima dei Demoni venne distrutta<ref name=black2/>, facendo così ritornare ai legittimi proprietari i poteri rinchiusi all'interno<ref name=red3/>: i quattro Aspetti Alexstrasza, Ysera, Malygos e Nozdormu riuscirono così a scacciare Alamorte da Azeroth<ref name=black2/><ref name=red3/>. I draghi rossi presero il controllo di Grim Batol e Alexstrasza, al pieno dei suoi poteri della vita, aiutò i draghi blu a rinfoltire le proprie fila<ref name=red3/>.
 
===Sintharia e lo stormo del crepuscolo===
Dopo la riapertura del [[Portale Oscuro]] in ''[[The Burning Crusade]]'', molti [[#Stormo di alafatua|draghi di alafatua]] cercarono di raggiungere Azeroth, ma vennero sterminati dai [[#Stormo blu|draghi blu]]<ref name=black3>{{cita web
Dopo la riapertura del [[Portale Oscuro]] in ''[[The Burning Crusade]]'', molti [[#Stormo di alafatua|draghi di alafatua]] cercarono di raggiungere Azeroth, ma vennero sterminati dai [[#Stormo blu|draghi blu]]<ref name=black3>{{cita web|cognome=Stickney|nome=Anne|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/27/know-your-lore-the-black-dragonflight-page-3/|titolo=Know Your Lore: The Black Dragonflight, page 3|data=27-02-2010|accesso=13-10-2010}}</ref>. Uno di essi, però, di nome Zzeraku, venne catturato da Sintharia, consorte di Alamorte e madre di Onyxia e Nefarian, e portato a Grim Batol<ref name=black3/>. Qui Sintharia aveva trovato i resti dell'Anima dei Demoni e l'aveva ricostruita, utilizzandola per creare da Zzeraku e da altre uova di draghi un nuovo stormo, lo [[#Stormo del crepuscolo|stormo del crepuscolo]]<ref name=black3/>. I primi due draghi del crepuscolo furono distrutti da Korialastrasz e [[Kalecgos]] ma il terzo, Dargonax, sopravvisse e crebbe sotto lo sguardo attento di Sintharia<ref name=black3/>. Un nuovo manipolo di avventurieri raggiunse Grim Batol, e l'Anima dei Demoni venne nuovamente distrutta, stavolta da [[Vereesa Ventolesto]]. Non più controllato da Sintharia, Dargonax si rivoltò contro di lei in una lotta che fece collassare Grim Batol e uccise entrambi<ref name=black3/>.
|editore=WoW Insider
|nome=Anne
|url=http://wow.joystiq.com/2010/02/27/know-your-lore-the-black-dragonflight-page-3/
|cognome=Stickney
|accesso=13-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Black Dragonflight, page 3
|data=27-02-2010
}}</ref>. Uno di essi, però, di nome Zzeraku, venne catturato da Sintharia, consorte di Alamorte e madre di Onyxia e Nefarian, e portato a Grim Batol<ref name=black3/>. Qui Sintharia aveva trovato i resti dell'Anima dei Demoni e l'aveva ricostruita, utilizzandola per creare da Zzeraku e da altre uova di draghi un nuovo stormo, lo [[#Stormo del crepuscolo|stormo del crepuscolo]]<ref name=black3/>. I primi due draghi del crepuscolo furono distrutti da Korialastrasz e [[Kalecgos]] ma il terzo, Dargonax, sopravvisse e crebbe sotto lo sguardo attento di Sintharia<ref name=black3/>. Un nuovo manipolo di avventurieri raggiunse Grim Batol, e l'Anima dei Demoni venne nuovamente distrutta, stavolta da [[Vereesa Ventolesto]]. Non più controllato da Sintharia, Dargonax si rivoltò contro di lei in una lotta che fece collassare Grim Batol e uccise entrambi<ref name=black3/>.
 
===I draghi verdi e l'Incubo di Smeraldo===
 
===Le Caverne del Tempo===
Introdotte con ''The Burning Crusade'', le Caverne del Tempo sono situate nel deserto di [[Tanaris]], nel sud di [[Kalimdor]], e sono la base principale dello [[#Stormo bronzeo|stormo bronzeo]]. Da esse si accede ad una serie di [[instance]] che permettono ai giocatori di rivivere eventi del passato di Warcraft quali la fuga di [[Thrall]] da Forte Durnholde o la [[battaglia del Monte Hyjal]]. La ragione per cui i draghi bronzei, guardiani del tempo, permettono ciò è che la linea temporale di Azeroth è sotto il pesante attacco dello [[#Altri stormi|stormo dell'infinito]], che cerca di sconvolgere la storia com'è stata scritta<ref name=inf>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/24/know-your-lore-the-infinite-dragonflight/|titolo=Know Your Lore: The Infinite Dragonflight|data=24-03-2010|accesso=14-10-2010}}</ref>. Lo stormo bronzeo, in particolare la fazione guidata da Soridormi, i Custodi del Tempo, cerca l'aiuto delle razze mortali per respingere le incursioni.
|editore=WoW Insider
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/24/know-your-lore-the-infinite-dragonflight/
|cognome=Rossi
|accesso=14-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Infinite Dragonflight
|data=24-03-2010
}}</ref>. Lo stormo bronzeo, in particolare la fazione guidata da Soridormi, i Custodi del Tempo, cerca l'aiuto delle razze mortali per respingere le incursioni.
 
===In ''Wrath of the Lich King''===
===La Guerra del Nexus===
{{quote|Questa soluzione mi addolora profondamente, ma la distruzione - la monumentale perdita di vite - doveva finire. Nonostante le ultime trasgressioni di Malygos, io piangerò la sua perdita. Un tempo egli era un guardiano, un protettore. Questo giorno, uno dei più potenti del mondo, è caduto.|Alexstrasza, dopo la morte di Malygos.}}
Apparentemente grazie agli studi di Tyrygosa sui draghi di alafatua<ref name=nether2>{{cita web
Apparentemente grazie agli studi di Tyrygosa sui draghi di alafatua<ref name=nether2>{{cita web|cognome=Stickney|nome=Anne|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/06/know-your-lore-the-netherwing-page-2/|titolo=Know Your Lore: The Netherwing, page 2|data=06-03-2010|accesso=14-10-2010}}</ref>, che fatto ritorno a [[Nordania]] ne portò alcuni con sé e infuse parte del loro potere in Malygos, questi ritornò completamente sano<ref name=nether2/><ref name=blue2>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/03/know-your-lore-the-blue-dragonflight-page-2/|titolo=Know Your Lore: The Blue Dragonflight Page 2|data=03-03-2010|accesso=13-10-2010}}</ref>. Come spiegato negli eventi dell'espansione di ''World of Warcraft'' ''[[Wrath of the Lich King]]'' Malygos, visto cosa le razze mortali erano riuscite a combinare con la magia nella [[Guerra degli Antichi]], arrivò alla conclusione che essa era troppo pericolosa nelle loro mani e che doveva essergli tolta<ref name=blue3>{{cita web|cognome=Rossi|nome=Matthew|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/03/know-your-lore-the-blue-dragonflight-page-3/|titolo=Know Your Lore: The Blue Dragonflight Page 3|data=03-03-2010|accesso=13-10-2010}}</ref>. Anche se il ragionamento di Malygos non era del tutto insensato<ref name=blue3/>, neppure per gli altri stormi di draghi<ref name=red3/>, il metodo con cui cercò di metterlo in atto rischiava di compromettere l'equilibrio stesso del mondo, provocando [[terremoto|terremoti]] e altre catastrofi. Malygos rifiutò anche di discutere della cosa con gli altri stormi al Tempio della Lega dei Draghi, arrivando anzi ad attaccarlo<ref name=blue3/>. Gli altri Aspetti, così, si trovarono costretti ad opporsi a lui, aiutando infine degli avventurieri ad uccidere l'Aspetto della Magia stesso durante un conflitto che divenne noto come [[Guerra del Nexus]]<ref name=red3/><ref name=blue3/>. Dopo la morte di Malygos, comunque, i rapporti fra gli stormi si risollevarono, con Kalecgos che si trasferì al Tempio come ambasciatore di quello blu<ref name=blue3/>. Lo stesso Kalecgos è stato confermato come successore di Malygos<ref>[http://www.youtube.com/watch?v=kUek4R-2baA Blizzcon 2010 Quests & Lore Q&A Panel] (da 8:40)</ref>, rimpiazzando anche Malygos come Aspetto della magia.
|editore=WoW Insider
|nome=Anne
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/06/know-your-lore-the-netherwing-page-2/
|cognome=Stickney
|accesso=14-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Netherwing, page 2
|data=06-03-2010
}}</ref>, che fatto ritorno a [[Nordania]] ne portò alcuni con sé e infuse parte del loro potere in Malygos, questi ritornò completamente sano<ref name=nether2/><ref name=blue2>{{cita web
|editore=WoW Insider
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/03/know-your-lore-the-blue-dragonflight-page-2/
|cognome=Rossi
|accesso=13-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Blue Dragonflight Page 2
|data=03-03-2010
}}</ref>. Come spiegato negli eventi dell'espansione di ''World of Warcraft'' ''[[Wrath of the Lich King]]'' Malygos, visto cosa le razze mortali erano riuscite a combinare con la magia nella [[Guerra degli Antichi]], arrivò alla conclusione che essa era troppo pericolosa nelle loro mani e che doveva essergli tolta<ref name=blue3>{{cita web
|editore=WoW Insider
|nome=Matthew
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/03/know-your-lore-the-blue-dragonflight-page-3/
|cognome=Rossi
|accesso=13-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Blue Dragonflight Page 3
|data=03-03-2010
}}</ref>. Anche se il ragionamento di Malygos non era del tutto insensato<ref name=blue3/>, neppure per gli altri stormi di draghi<ref name=red3/>, il metodo con cui cercò di metterlo in atto rischiava di compromettere l'equilibrio stesso del mondo, provocando [[terremoto|terremoti]] e altre catastrofi. Malygos rifiutò anche di discutere della cosa con gli altri stormi al Tempio della Lega dei Draghi, arrivando anzi ad attaccarlo<ref name=blue3/>. Gli altri Aspetti, così, si trovarono costretti ad opporsi a lui, aiutando infine degli avventurieri ad uccidere l'Aspetto della Magia stesso durante un conflitto che divenne noto come [[Guerra del Nexus]]<ref name=red3/><ref name=blue3/>. Dopo la morte di Malygos, comunque, i rapporti fra gli stormi si risollevarono, con Kalecgos che si trasferì al Tempio come ambasciatore di quello blu<ref name=blue3/>. Lo stesso Kalecgos è stato confermato come successore di Malygos<ref>[http://www.youtube.com/watch?v=kUek4R-2baA Blizzcon 2010 Quests & Lore Q&A Panel] (da 8:40)</ref>, rimpiazzando anche Malygos come Aspetto della magia.
 
===Il Cataclisma===
Con l'uscita della terza espansione di ''World of Warcraft'', ''[[Cataclysm]]'', Alamorte ritornò improvvisamente dalla sua tana a Rocciafonda<ref name=cata>{{cita web
Con l'uscita della terza espansione di ''World of Warcraft'', ''[[Cataclysm]]'', Alamorte ritornò improvvisamente dalla sua tana a Rocciafonda<ref name=cata>{{cita web|cognome=Sacco|nome=Michael|url=http://wow.joystiq.com/2009/08/23/know-your-lore-world-of-warcraft-cataclysm-deathwing/|titolo=Know Your Lore: World of Warcraft Cataclysm Deathwing|data=23-08-2009|accesso=14-10-2010}}</ref>, il piano elementale della terra, attraverso il [[Maelstrom (Warcraft)|Maelstrom]]. Il suo violento passaggio provocò un [[Cataclisma (Warcraft)|Cataclisma]] gigantesco che sconvolse tutto il mondo di [[Azeroth]], portando notevoli cambiamenti<ref name=cata/>. Risolti i problemi a [[Nordania]], gli stormi rosso, verde, blu e bronzeo tornarono a fare i conti con i draghi neri: Kalecgos si spostò ad [[Azshara (regione)|Azshara]], per impedire, assieme ad Azuregos, che ciò che rimane dello stormo blu fosse eliminato da quello nero. Sintharia, riportata in vita dagli Dei Antichi<ref name=ask/>, ritornò alla carica con i suoi [[#Stormo del crepuscolo|draghi del crepuscolo]], contro cui lo [[#Stormo rosso|stormo rosso]] si impegnò nelle [[Alture del Crepuscolo]]. Nefarian venne resuscitato come [[non morti (Warcraft)|non morto]] è riprese i suoi esperimenti con i draghi cromatici al Massiccio Roccianera. Lo stesso Nefarian resuscitò inoltre sua sorella Onyxia, anch'essa in forma non morta.
|editore=WoW Insider
|nome=Michael
|url=http://wow.joystiq.com/2009/08/23/know-your-lore-world-of-warcraft-cataclysm-deathwing/
|cognome=Sacco
|accesso=14-10-2010
|titolo=Know Your Lore: World of Warcraft Cataclysm Deathwing
|data=23-08-2009
}}</ref>, il piano elementale della terra, attraverso il [[Maelstrom (Warcraft)|Maelstrom]]. Il suo violento passaggio provocò un [[Cataclisma (Warcraft)|Cataclisma]] gigantesco che sconvolse tutto il mondo di [[Azeroth]], portando notevoli cambiamenti<ref name=cata/>. Risolti i problemi a [[Nordania]], gli stormi rosso, verde, blu e bronzeo tornarono a fare i conti con i draghi neri: Kalecgos si spostò ad [[Azshara (regione)|Azshara]], per impedire, assieme ad Azuregos, che ciò che rimane dello stormo blu fosse eliminato da quello nero. Sintharia, riportata in vita dagli Dei Antichi<ref name=ask/>, ritornò alla carica con i suoi [[#Stormo del crepuscolo|draghi del crepuscolo]], contro cui lo [[#Stormo rosso|stormo rosso]] si impegnò nelle [[Alture del Crepuscolo]]. Nefarian venne resuscitato come [[non morti (Warcraft)|non morto]] è riprese i suoi esperimenti con i draghi cromatici al Massiccio Roccianera. Lo stesso Nefarian resuscitò inoltre sua sorella Onyxia, anch'essa in forma non morta.
 
==Stormi di draghi==
 
===Stormo del crepuscolo===
Lo stormo del [[crepuscolo]] (''twilight dragonflight'') è uno dei più recenti fra i vari stormi<ref name=twil>{{cita web|cognome=Stickney|nome=Anne|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/13/know-your-lore-the-twilight-dragonflight/|titolo=Know Your Lore: The Twilight Dragonflight|data=13-03-2010|accesso=19-10-2010}}</ref>.
|editore=WoW Insider
|nome=Anne
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/13/know-your-lore-the-twilight-dragonflight/
|cognome=Stickney
|accesso=19-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Twilight Dragonflight
|data=13-03-2010
}}</ref>.
 
Volendo controllare il mondo, il signore dei draghi neri [[Alamorte]] aveva bisogno di un esercito unito, cosa che i draghi neri, dilaniati da lotte intestine, non erano<ref name=twil/>. La soluzione fu quindi quella di creare un nuovo stormo, sotto il suo totale controllo. Il primo tentativo, portato avanti col supporto dei figli Nefarian e Onyxia, produsse lo [[#Altri stormi|stormo cromatico]], ma sia i figli di Alamorte che i draghi cromatici vennero uccisi<ref name=twil/>. Sintharia, consorte di Alamorte, portò avanti un secondo tentativo, e ricostruì la distrutta Anima dei Demoni per riuscire a controllare le sue creature<ref name=twil/>. Sintharia si appropriò di alcune uova di [[#Stormo di netherwing|draghi di alafatua]] e di un artefatto chiamato Balacgos's Bane, e le infuse con l'essenza del drago di Alafatua Zzeraku<ref name=twil2>{{cita web|cognome=Stickney|nome=Anne|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/13/know-your-lore-the-twilight-dragonflight-page-2/|titolo=Know Your Lore: The Twilight Dragonflight, page 2|data=13-03-2010|accesso=19-10-2010}}</ref>. I primi due draghi del crepuscolo vennero affrontati in battaglia vicino a Grim Batol dal [[#Stormo rosso|drago rosso]] Korialastrasz, il [[#Stormo blu|drago blu]] Kalecgos e la sacerdotessa [[draenei]] Iridi, che li battezzò "draghi del crepuscolo"<ref name=twil2/>. Accortasi che ogni incantesimo lanciato contro di loro veniva assorbito, dato che erano infusi con le energie della [[Distorsione Fatua]], Iridi riuscì a sovraccaricarli, facendoli esplodere<ref name=twil2/>. Sintharia aveva nel frattempo creato un terzo esemplare, chiamato Dargonax ("divoratore" in draconico<ref name=twil2/>), dal potere enorme.
|editore=WoW Insider
|nome=Anne
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/13/know-your-lore-the-twilight-dragonflight-page-2/
|cognome=Stickney
|accesso=19-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Twilight Dragonflight, page 2
|data=13-03-2010
}}</ref>. I primi due draghi del crepuscolo vennero affrontati in battaglia vicino a Grim Batol dal [[#Stormo rosso|drago rosso]] Korialastrasz, il [[#Stormo blu|drago blu]] Kalecgos e la sacerdotessa [[draenei]] Iridi, che li battezzò "draghi del crepuscolo"<ref name=twil2/>. Accortasi che ogni incantesimo lanciato contro di loro veniva assorbito, dato che erano infusi con le energie della [[Distorsione Fatua]], Iridi riuscì a sovraccaricarli, facendoli esplodere<ref name=twil2/>. Sintharia aveva nel frattempo creato un terzo esemplare, chiamato Dargonax ("divoratore" in draconico<ref name=twil2/>), dal potere enorme.
 
[[Vereesa Ventolesto]] riuscì però a distruggere l'Anima dei Demoni<ref name=twil2/>, Dargonax si rivoltò ai suoi creatori e, in una lotta, venne distrutto da Korialastrasz che gli fece assorbire ciò che restava dell'Anima dei Demoni. Dargonax esplose, facendo collassare Grim Batol e portando anche alla morte di Sintharia<ref name=twil2/>. Alamorte, nei sotterranei di Grim Batol, aveva già da tempo cominciato a mettere da parte delle uova<ref name=twil2/>. In ''[[Wrath of the Lich King]]'', i draghi neri hanno riconvertito il Santuario di Ossidiana, la loro sezione della Stanza degli Aspetti, in un terreno di schiusa per le uova di draghi del crepuscolo, sorvegliate dal drago nero Sartharion e dai draghi del crepuscolo Vesperon, Shadron e Tenebron<ref name=twil2/>. Il drago del crepuscolo Halion ha inoltre guidato altri draghi neri ad assaltare il Santuario di Rubino, il santuario dei draghi rossi, per raccogliere altre uova<ref name=twil2/>. Con l'[[espansione (videogiochi)|espansione]] ''[[Cataclysm]]'' i draghi del crepuscolo giocano un ruolo maggiore nelle [[Alture del Crepuscolo]] di [[Khaz Modan]], nuovamente guidati dalla rediviva Sintharia.
*'''Stormo cromatico''' (''chromatic dragonflight''): venne generato dal drago nero Nefarian combinando il sangue dei membri dei cinque stormi principali assieme<ref>{{cita|Knaak|p. 146.|Notte}}</ref>; sono di colore [[ciliegia (colore)|ciliegia]], [[melanzana (colore)|melanzana]] o altre tonalità di [[viola (colore)|viola]]. La maggioranza dei draghi cromatici vennero distrutti durante la sconfitta di Nefarian.
*'''Stormo dell'infinito''' (''infinite dragonflight''): di colore nero-grigio con striature azzurre, sono impegnati a contrastare i draghi bronzei per stravolgere la linea temporale di Azeroth<ref name=inf/>. Vengono controllati da Murozond, un distorto corrispettivo di Nozdormu proveniente da una diversa dimensione temporale.
*'''Stormo appestato''' (''plagued dragonflight''): creato dal Culto dei Dannati per il [[Flagello (Warcraft)|Flagello]] a Scholomance, nelle [[Terre Infette Occidentali]]<ref name=plag>{{cita web|cognome=Stickney|nome=Anne|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/20/know-your-lore-the-plagued-dragonflight-page-2/|titolo=Know Your Lore: The Plagued Dragonflight, Page 2|data=20-03-2010|accesso=14-10-2010}}</ref>, iniettando la piaga della [[non morti (Warcraft)|non morte]] in uova di [[#Stormo nero|drago nero]] prese nelle [[Steppe Ardenti]]<ref name=plag/>. Nonostante la loro distruzione a Scholomance stessa ad opera di avventurieri, lo stormo appestato ritorna alla luce nell'espansione di ''World of Warcraft'' ''[[Wrath of the Lich King]]'': stavolta ad essere appestati sono i proto-draghi<ref name=plag/>, utilizzati come cavalcature volanti dai [[vrykul]] fedeli al [[Re dei Lich]]<ref name=plag/>.
|editore=WoW Insider
|nome=Anne
|url=http://wow.joystiq.com/2010/03/20/know-your-lore-the-plagued-dragonflight-page-2/
|cognome=Stickney
|accesso=14-10-2010
|titolo=Know Your Lore: The Plagued Dragonflight, Page 2
|data=20-03-2010
}}</ref>, iniettando la piaga della [[non morti (Warcraft)|non morte]] in uova di [[#Stormo nero|drago nero]] prese nelle [[Steppe Ardenti]]<ref name=plag/>. Nonostante la loro distruzione a Scholomance stessa ad opera di avventurieri, lo stormo appestato ritorna alla luce nell'espansione di ''World of Warcraft'' ''[[Wrath of the Lich King]]'': stavolta ad essere appestati sono i proto-draghi<ref name=plag/>, utilizzati come cavalcature volanti dai [[vrykul]] fedeli al [[Re dei Lich]]<ref name=plag/>.
*'''Draghi non morti''': da non confondersi con i draghi appestati. Comprendono i dragoni del gelo (o "draghi dei ghiacci", ''frost wyrms''), ovvero scheletri di draghi resuscitati, fra le bestie più terrificanti impiegate dal Flagello. Il primo di essi fu Sapphiron, un drago blu che è successivamente rimasto con [[Kel'Thuzad]] a Naxxramas<ref>''World of Warcraft'', dialoghi di Eligor Portaluce a Nordania ([http://www.wowpedia.org/Commander_Eligor_Dawnbringer#Quotes testi] su Wowpedia).</ref>, e in seguito il Flagello ne ha resuscitati altri, fra cui anche Sindragosa, in origine prima consorte di [[Malygos]]. Altri tipi di draghi non morti sono i dragoni del magma (''magmawyrm''), i dragoni delle braci ( ''emberwyrm'') e i ''fel dragon''.
Non sono invece legati ai draghi i '''draghi fatati''' (o draghi immaginari, ''faerie dragons'' o ''blink dragons''), piccole creature fatate dall'aspetto di lucertole o draghetti, dotati di ali da [[farfalla]]. Vivono nel Sogno di Smeraldo che sorvegliano dalla magia, e sono per questo immuni agli incantesimi.
104 110

contributi