Differenze tra le versioni di "Giuseppe (vescovo di Asti)"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: fix overlinking (v. richiesta))
 
== Biografia ==
Giuseppe fu prima eletto [[Arcidiocesi di Vercelli|vescovo di Vercelli]] dall'arcivescovo di Milano Ansperto, ma la carica non piacque a [[papa Giovanni VIII]], che il 15 ottobre [[879]] lo depose dalla dignità episcopale. Alla morte di [[Ilduino (vescovo di Asti)|Ilduino]], nell'[[880]], Giuseppe ebbe la consacrazione a vescovo di Asti con la benedizione del papa (lettera papale del 15 febbraio [[881]])<ref>Guglielmo Visconti, ''Diocesi di Asti e Istituti di vita religiosi'', Asti 2006</ref>.Grazie al vescovo Giuseppe nel [[884]] l'imperatore [[Carlo il Grosso|Carlo III detto il Grosso]] concesse alcuni beni e privilegi alla [[Cattedrale di Santa Maria Assunta (Asti)|Cattedrale di Asti]] che in quel periodo custodiva il corpo di [[San Secondo d'Asti|san Secondo]]. <ref>Pietro Giovanni Boateri,''Serie cronologica-storica dei Vescovi della Chiesa di Asti'', 1807, pag 22 seg.</ref>
 
 
Alla morte di [[Ilduino (vescovo di Asti)|Ilduino]], nell'[[880]], Giuseppe ebbe la consacrazione a vescovo di Asti con la benedizione del papa (lettera papale del 15 febbraio [[881]])<ref>Guglielmo Visconti, ''Diocesi di Asti e Istituti di vita religiosi'', Asti 2006</ref>.
{{box successione|
precedente=[[Ilduino (vescovo di Asti)|Ilduino]]|
11 529

contributi