Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 5 anni fa
fix
|GiornoMeseMorte = 28 luglio
|AnnoMorte = 1473
|Categorie =no
|FineIncipit = fu il sessantottesimo [[doge (Venezia)|doge]] della [[Repubblica di Venezia]]
}}
Dopo numerosi viaggi in Oriente ([[Egitto]] e soprattutto [[Rodi]]) acquistò case e botteghe che gli consentirono sempre di vivere una vita agiata e comoda.
 
Secondo alcuni gran parte di questa ricchezza gli derivò dall'attività di mercatura<ref><strong>[http://www.treccani.it/enciclopedia/niccolo-tron/ Trón]</strong>[http://www.treccani.it/enciclopedia/niccolo-tron/  &nbsp;Niccolò e la mercatura veneziana ...]</ref> che egli esercitava verso i suoi colleghi mercanti meno fortunati, ma ciò non è dimostrato.
 
Si sposò con Dea Morosini ed ebbe un solo figlio, Giovanni, morto nel [[1471]] prigioniero dei [[turchi]] (morì segato vivo).
240 370

contributi