Alleanza per l'Integrazione Europea: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (Bot: overlinking giorni e mesi dell'anno e modifiche minori)
Nessun oggetto della modifica
}}
{{Politica Moldavia}}
L''''Alleanza per l'Integrazione Europea''' è la coalizione al governo della [[Moldavia]] a partire dalle [[elezioni parlamentari moldavein Moldavia del luglio 2009|elezioni parlamentari]] del 29 luglio [[2009]].
 
== Contesto ==
{{vedi anche|Elezioni parlamentari moldavein Moldavia del luglio 2009}}
Dopo le [[elezioni parlamentari moldavein Moldavia dell'aprile 2009|elezioni parlamentari di aprile]] e dopo le proteste civili, il clima in [[Moldavia]] divenne molto polarizzato.<ref>[http://www.nytimes.com/2009/07/30/world/europe/30moldova.html The New York Times, A Polarized Moldova Votes, Mindful of West and Russia, 29 luglio 2009]</ref> Il [[Parlamento della Moldavia]] non riuscì ad [[Elezioni presidenziali moldave del 2009 (maggio)|eleggere un nuovo Presidente]], e per questa ragione il Parlamento fu sciolto e si tennero le [[elezioni parlamentari moldavein Moldavia del luglio 2009|elezioni anticipate]]. Queste ultime furono vinte dal [[Partito dei Comunisti della Repubblica di Moldavia]] con il 44,7% dei voti, il che deve ottenere al PCRM 48 seggi, mentre i restanti 53 (sui 101 dell'Assemblea) andarono ai quattro partiti di opposizione. Per eleggere il Presidente del Parlamento ed il [[Primi Ministri della Moldavia|Primo Ministro]] sono necessari 52 voti, mentre ne servono 61 (i tre quinti) per eleggere il [[Presidente della Moldavia]].
 
== Membri ==
 
=== Elezione di un nuovo Presidente ===
{{vedi anche|Elezioni presidenziali moldave del 2009 (novembre)}}
 
Uno degli obiettivi dell'Alleanza è quello di eleggere il [[Presidente della Moldavia]]. I quattro partiti, per eleggere un nuovo Presidente, hanno bisogno di almeno 8 voti da parte dei comunisti, che possono decidere di bloccare l'elezione del nuovo presidente. [[Vladimir Voronin]] si è dimesso dalla carica di presidente l'11 settembre [[2009]], e gli è pertanto succeduto, [[ad interim]], [[Mihai Ghimpu]], in quanto Presidente del Parlamento. Egli rimarrà in carica fino a che non verrà eletto il nuovo Capo di Stato.
 
I critici vicini al [[Partito dei Comunisti della Repubblica di Moldavia|PCRM]] hanno affermato che la nuova coalizione è di fatto la riedizione della passata [[Alleanza per la Democrazia e le Riforme]], che non riuscì nel tentativo di governare.<ref>[http://news.xinhuanet.com/english/2009-08/09/content_11849984.htm Xinhua, Moldova's four pro-western parties set up governing coalition, 8 agosto 2009]</ref> Dopo il [[1999]], il PCRM sfruttò con successo l'attività incoerente dell'Alleanza per la Democrazia e le Riforme per screditare ogni forma di coalizione politica formatasi senza i comunisti.
 
Con le [[elezioni presidenziali moldavel'elezione del 2011-2012|elezioninuovo presidenziali]]Presidente, delil 16 marzo [[2012]], l'Alleanza è riuscita a fare eleggere un indipendente, [[Nicolae Timofti]], alla carica di Presidente della Moldavia.
 
== Note ==
186 691

contributi