Differenze tra le versioni di "Ragion di Stato (miniserie televisiva)"

nessun oggetto della modifica
|tipoaudio= sonoro
|regista= [[Marco Pontecorvo]]
|sceneggiatore= [[Andrea Purgatori]] e <br/>[[Laura Ippoliti]]
|attori=
*[[Luca Argentero]]: capitano Andrea Rosso
*[[Andrea Tidona]]: colonnello Fontana
*[[Giorgio Colangeli]]: ammiraglio Massa, direttore dell'[[AISE]]
*[[Ninni Bruschetta]]: generale Ranieri, vice direttore dell'AISE
*[[Camilla Filippi]]: maggiore e analista dell'AISE
*[[Vincent Riotta]]: Charlie, capo della [[CIA]]
*[[Matt Patresi]]: Bandi, direttore CIA in Europa
*[[Olivier Loustau]]: Farouk Rashid, trafficante internazionale e mediatore
*[[Saadet Aksoy]]: Rania, moglie di Rashid
*[[Elettra Rossiello]]: figlia di Rashid e RaniaFatma
*[[Gianni Bissaca]]: dottor Sabatini
*[[Maurizio Marchetti]]: Primo ministro
*[[Anna Foglietta]]: moglie di Rosso
*[[Roberto Citran]]:
|doppiatoriitaliani=
|fotografo= [[Vincenzo Carpineta]]
|montatore= [[Alessio Doglione]]
|musicista= [[Francesco De Luca (musicista)|Francesco De Luca]] e <br/>[[Alessandro Forti]]
|scenografo= [[Massimiliano Nocente]]
|costumista= [[Simonetta Leoncini]]
|produttore= [[Maurizio Tini]]
|produttoreesecutivo=
|casaproduzione= [[Rai Fiction]] e <br/>[[Cattleya (azienda)|Cattleya]]
|dataavvio-trasmissioneoriginale= 12 gennaio [[2015]]
|datafine-trasmissioneoriginale= 13 gennaio [[2015]]
|premi=
}}
'''''Ragion di Stato''''' è una [[serie televisiva]] [[italia]]na prodottatrasmessa il 12 e trasmessail dalla13 gennaio [[2015]] su [[Rai 1]] e prodotta da [[Rai Fiction]] e [[Cattleya (azienda)|Cattleya]].
 
== Trama ==
Racconta le vicende del capitano Rosso e del colonnello Fontana, agenti dei servizi segreti dell'[[AISE]], impegnati in [[Afghanistan]]. Dopo aver provato a trattare con i [[talebani]] la costruzione di un'ospedale, vengono attaccati e Fontana viene sequestrato. Rosso, tornato a Roma, decide insieme ai suoi superiori, l'ammiraglio Massa e il generale Ranieri (direttore e vice direttore dell'AISE), di usare il trafficante internazionale libanese Farouk Rashid come mediatore con i talebani. In cambio Rosso prende in consegna sua moglie Rania e sua figlia Fatma, che viene curata perché è sordomuta. Ranieri passa le informazioni a Bandi, direttore della [[CIA]] in Europa, che riesce a impedire l'immediato recupero di Fontana e che, con l'appoggio del suo superiore Charlie, fa saltare il piano della mediazione di Rashid. Massa deve così rimandare la moglie e la figlia di Rashid in Libano ma queste, grazie all'aiuto di Rosso, scappano verso il confine dove però vengono fermate da Massa che le fa tornare in patria. Intanto Rosso si reca in Afghanistan per scambiare due prigionieri con Fontana ma al momento dello scambio interviene un cassa americano che annienta i talebani. Nel conflitto Fontana viene ucciso da un talebano mentre Rosso viene ferito ma agli italiani risulta essere morto finché non viene trovato.
 
== Produzione ==
La miniserie è prodotta da [[Rai Fiction]] e [[Cattleya (azienda)|Cattleya]] ed è ambientata in [[Italia]], [[Libano]] e [[Afghanistan]].
 
{{Portale|televisione}}
2 706

contributi