Renée Vivien: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
Era nata a [[Londra]], da padre [[Scozia|scozzese]] e madre [[Stati Uniti d'America|statunitense]] nativa di [[Jackson (Michigan)|Jackson]]. Crebbe a [[Long Island (USA)|Long Island]] ([[New York]]), [[Parigi]] e [[Londra]]; infine emigrò ancora giovanissima in [[Francia]].
 
Nell'ambiente "bohémien" parigino il suo stile di vita e il suo modo di vestire erano altrettanto noti dei suoi versi: viveva lussuosamente, era apertamente [[lesbica]], e aveva una relazione con l'ereditiera e scrittrice [[Stati Uniti d'America|americanastatunitense]] [[Natalie Barney|Natalie Clifford Barney]]. Ebbe inoltre per tutta la vita una passione per una sua amica intima d'infanzia, Violet Shillito, che però rimase sempre sul piano platonico.
 
Vivien era colta ed aveva viaggiato molto. Aveva passato un inverno in [[Egitto]], visitato la [[Cina]] ed esplorato l'[[Europa]] e gli [[Stati Uniti d'America|USA]]. I suoi contemporanei la considerarono bella ed elegante, grazie anche ai capelli biondi e agli occhi scuri con riflessi dorati. I digiuni protratti (un'abitudine che avrebbe poi contribuito alla sua morte) l'avevano resa anche relativamente magra.<br/>