Ben Bishop: differenze tra le versioni

clean up, replaced: 5a → 5ª, added non-breaking space using AWB
Nessun oggetto della modifica
(clean up, replaced: 5a → 5ª, added non-breaking space using AWB)
|PostNazionalità = professionista che gioca nel ruolo di [[Portiere (hockey su ghiaccio)|portiere]]. Dalla [[National Hockey League 2012-2013|stagione 2012-2013]] gioca nella [[National Hockey League]] con la squadra dei [[Tampa Bay Lightning]]
|Immagine =
}} Con i suoi 201  cm, è il portiere più alto ad aver mai giocato in NHL.
 
==Carriera==
Comincia la sua carriera giovanile in [[North American Hockey League|NAHL]] con i [[Texas Tornado (hockey su ghiaccio)|Texas Tornado]] nella stagione 2004-2005, in cui vince la classifica vittorie con 35 gare vinte su 45 disputate; ottiene inoltre cinque [[Shutout (hockey su ghiaccio)|shutout]], e la sua media gol subiti (1,93) risulta la seconda migliore della lega. Conduce la squadra alla vittoria del National Championship e della Gold Cup. Nel [[2005]] si iscrive alla [[University of Maine]], rimanendo con la squadra del college, che raggiunge le Frozen Four della stagione 2005-2006, sino al [[2008]].
 
Nel 2005 era stato selezionato all'[[NHL Entry Draft 2005|NHL Entry Draft]] come 85a85ª scelta assoluta, venendo assegnato ai [[St. Louis Blues (hockey su ghiaccio)|St. Louis Blues]], con cui firmò un contratto professionistico l'11 marzo 2008. Giocò il finale della stagione 2007-2008 con la squadra affiliata in [[American Hockey League|AHL]] dei [[Peoria Rivermen]]. All'inizio della [[National Hockey League 2008-2009|stagione 2008-2009]], precisamente il 19 ottobre 2008, fu convocato dalla prima squadra, esordendo così in NHL il 24 ottobre seguente, sostituendo l'infortunato [[Manny Legacé]], in una gara contro i [[Los Angeles Kings]]. Scese in campo altre cinque volte, giocando la maggior parte della stagione con i Rivermen, con cui disputò tutta la [[National Hockey League 2009-2010|stagione 2009-2010]] e gran parte della [[National Hockey League 2010-2011|2010-2011]].
[[File:Ben Bishop - Ottawa Senators.jpg|thumb|left|Ben Bishop con la maglia degli [[Ottawa Senators]]]]
Nel [[2011]] tornò a giocare in NHL dopo un'assenza di due anni e mezzo, grazie all'infortunio di [[Jaroslav Halák]]. Il 25 febbraio guadagnò il suo primo shutout nella lega, grazie al 5-0 inflitto agli [[Edmonton Oilers]], gara in cui parò 39 tiri. Il 5 giugno rinnovò il suo contratto con i Blues per un anno, ma il 26 febbraio [[2012]] venne ceduto agli [[Ottawa Senators]] per una scelta nel secondo round del [[NHL Entry Draft 2013|draft 2013]]. Al momento del trasferimento, Bishop era il miglior portiere della AHL, avendo ottenuto, in 38 gare, 24 vittorie e 6 shutout, mantenendo una media gol subiti del 2,26 ed una percentuale di parata del 92,8%. L'infortunio del titolare [[Craig Anderson]] gli permise di esordire, con la squadra [[Canada|canadese]], il 26 marzo in una gara vinta per 7-3 con i [[Tampa Bay Lightning]]. Terminò il campionato con 3 vittorie in 10 gare giocate.
{{Hockey su ghiaccio Tampa Bay rosa}}
{{Portale|biografie|hockey su ghiaccio}}
 
[[Categoria:Hockeisti della National Hockey League]]