Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 4 anni fa
nessun oggetto della modifica
{{NN|medicina|giugno 2015}}
 
Il termine '''terapia''' deriva dal greco θεραπεία (therapeía) ed è sinonimo di cura. Il concetto può essere intenso nell'accezione di [[guarigione]], intesa come finalitàripristino dello stato di salute, oppure nell'accezione di procedura verso la guarigione. Classicamente la terapia segue una [[diagnosi]] ma in realtà esiste anche una "terapia diagnostica" quando la stessa comunicazione della diagnosi produce un cambiamento nel paziente, ad esempio un cambiamento nello stile di vita. In ambito medico la terapia può intendersi come il trattamento di [[malattia|malattie]] e [[ferita|ferite]], e l'insieme dei metodi usati per la loro guarigione e per alleviarne i [[Sintomo|sintomi]].
Le terapie sono misure aventi lo scopo di:
* riportare uno stato patologico a uno stato sano
 
Le terapie vengono solitamente classificate in terapie [[Farmacologia|farmacologiche]], terapie [[Chirurgia|chirurgiche]] (queste due appartengono al medico nella legislazione italiana), terapie preventive (o [[profilassi]]), terapie di sostegno o supportive, terapie riabilitative, e terapie palliative che alleviano i sintomi ma non sono finalizzate alla guarigione (es. [[terapia del dolore]]).
 
Il termine "terapia" è un termine di uso comune e non è comunque strettamente legato all'ambito sanitario. Il termine terapia va quindi aggettivato. A esempio Le terapia mediche (farmacologiche e chirurgiche) sono di competenza medica, le terapia psicologiche (terapia con la parola, schemi educativi, ecc.) e sono di competenza dello psicologo. Queste sono di tipo sanitario, in quanto riconosciute tali dalla normativa di riferimento (D.M. 17/05/2002 G.U. Serie Generale n.189 del 13-8-2002); mentre l'ippoterapia, la musicoterapia, ecc. non sono direttamente sanitarie.
 
== Terapie basate su prove ==
Utente anonimo