Differenze tra le versioni di "Şehzade Bayezid"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  5 anni fa
fix
(+ immagine)
(fix)
Solimano aveva cinque figli. Il suo secondogenito Mehmed era morto dieci anni prima nel 1543. Dopo la condanna a morte di Mustafa (1553), che doveva essere l'erede al trono e la morte di Şehzade Cihangir, il fratello più giovane, da sempre in cattiva salute, solo due principi erano potenzialmente aspiranti al trono: Selim, il futuro [[Selim II]], e Bayezid. Selim era il governatore di [[Manisa]] e Bayezid quello di [[Kütahya]], due città site pressoché alla stessa distanza da [[Costantinopoli]], la capitale.
 
Solimano aveva intorno a sessant'anni, e la competizione dei due fratelli per l'ascesa al trono era evidente. Solimano rimproverò i suoi figli e decise di cambiare le loro sedi. Selim venne assegnato a governare [[Konya]] e Bayezid fu destinato ad [[Amasya]], entrambe le province essendo questa volta più lontane da Costantinopoli, ma ancora equidistanti. Selim si affrettò ad obbedire e prontamente si trasferì a Konya, ma con grande costernazione di suo padre, Bayezid obbedì solo dopo molte esitazioni, perché Amasya era il territorio governato dal suo fratello ucciso Mustafa, ed egli prese ciò come un'umiliazione. Irritato, Solimano accusò Bayezid di essere un ribelle e sostenne suo figlio maggiore Selim contro il disobbediente Bayezid. Selim in collaborazione con [[Sokollu MehmetMehmed Pascià]], il futuro gran visir, sconfisse il fratello in una battaglia nei pressi di Konya il 31 maggio, 1559.
 
== Dopo la ribellione ==
183 267

contributi