Differenze tra le versioni di "Omino di burro"

nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
|autore = [[Carlo Collodi]]
|autore nota =
|nome = ConduttoreOmino deldi carroBurro
|studio =
|data inizio =
|doppiatore =
|doppiatore italiano =
|incipit = no
{{
}}
L'Omino di burro, generalmente conosciuto anche come "Il Cocchiere" dai piccoli lettori del Collodi o "Conduttore del carro", è colui che si occupa, grazie alle sue maniere melliflue e dalla sua vocina convincente ed assicurante, di raccogliere i ragazzi svogliati o che prendano a noia la scuola, i libri e i maestri sul suo carro, guidato da due pariglie di ventiquattro ciuchini per condurli nel ben noto [[Paese dei Balocchi]], il luogo dove ogni fanciullo possa divertirsi tranquillamente, senza ricevere più ordini o comandi dagli adulti.
Il '''conduttore del carro''',''' '''generalmente chiamato '''Omino di burro''' o '''Il Cocchiere''' dai lettori del libro di Collodi, è un personaggio immaginario del libro ''[[Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino]]'' di [[Carlo Collodi]] (presente nei cap. XXXI e XXXIII).
 
Dopo cinque mesi di cuccagna, tra balocchi e divertimenti, i ragazzi (tra cui Pinocchio e [[Lucignolo]]), nel giro di due o tre ore, si trasformano in veri e propri somari con tanto di coda e un lungo paio di orecchie, e, successivamente, verrà sottolineato il fatto che quest'uomo raccattava masse di giovani grullerelli, per attendere il momento in cui li avrebbe venduti al mercato, sotto forma di ciuchi, per poi arricchirsi alle loro spalle a fior di quattrini, tanto da diventare milionario.
 
È un personaggio immaginario del romanzo di [[Carlo Collodi]] "[[Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino]]".
 
Compare rispettivamente nei capitoli XXXI e XXXIII dell'opera scritta.
 
== Descrizione ==
77

contributi