Differenze tra le versioni di "Troesmis"

1 439 byte aggiunti ,  13 anni fa
nessun oggetto della modifica
[[Immagine:Troesmis3.jpg|thumb|Resti romani a Troesmis]]
'''Troesmis''' era una città dell'[[Impero romano]], situata innella provincia della [[ScythiaMesia|Mesia Minoreinferiore]] e dopo la riforma di [[Diocleziano]], nella modernaprovincia della Scizia, facente parte della diocesi della [[RomaniaTracia (diocesi)|Tracia]].
 
Il sito si trova sulle colline della [[Dobrugia]], tra il [[Mar Nero]] e il delta del [[Danubio]], nei pressi del [[Trofeo di Traiano]] ad [[Adamklissi]] e corrisponde all'odierna città di [[Igliţa]]-[[Turcoaia]] ([[Romania]]).
Fu sede della [[Legio V Macedonica|Legio V ''Macedonica'']].
 
La città si originò come ''[[oppidum]]'' fortificato dei [[Geti|Geto]]-[[Traci]] e viene menzionata come partecipante al conflitto tra [[Lisimaco]] e [[Dromichete]] e da [[Ovidio]]<ref> [[Ovidio]] ''Ex Ponto'', IV,9,75 ss.</ref>
 
[[Traiano (imperatore romano)|Traiano]] vi spostò nel [[106]] la sede della [[legio V Macedonica|legione V Macedonica]] (''legio V Macedonica''), con circa 6.000 effettivi, che difendeva la frontiera sul Danubio e favorì la romanizzazione della regione. Presso la fortezza legionaria si sviluppò un insediamento (''canaba legionis''), che aveva il proprio ordinamento municipale (consiglio cittadino e magistrati)
 
Dopo il trasferimento della V Macedonica a ''Potaissa'' in [[Dacia]] ([[167]]-[[170]]) acquisì il rango di [[Municipio (storia romana)|municipio]] e vi è attestata la presenza dei sacerdoti del culto provinciale (''sacerdotes provinciae'').
 
Sotto [[Diocleziano]] vi venne trasferita la [[Legio II Herculia|legione II Erculia]] e il municipio prese il nome di ''Heraclia''..
 
Nel sito si conserva un ampia rete di [[Acquedotto|acquedotti]] e furono scoperte diverse iscrizioni funerarie.
== Altri progetti ==
{{interprogetto|commons=Category:Troesmis}}
85 849

contributi