Differenze tra le versioni di "Accordi e disaccordi"

nessun oggetto della modifica
(tolgo nota disambigua a pagina cancellata)
|premi =
}}
 
'''''Accordi e disaccordi''''' (''Sweet and Lowdown'') è un [[film]] diretto da [[Woody Allen]], con [[Sean Penn]], [[Samantha Morton]] e [[Uma Thurman]]. La pellicola rientra nel genere del [[falso documentario]], cioè un documentario imperniato su personaggi fittizi (sul modello di ''[[Nanuk l'eschimese]]'' e il precedente ''[[Zelig (film)|Zelig]]'' sempre di Allen): in questo caso il personaggio inventato è Emmet Ray, la cui figura e vita sono ispirate a quelle di [[Django Reinhardt]].
 
Nonostante il bel rapporto che si stava creando, Ray, a causa della sua convinzione che l'amore potesse rovinargli la carriera, decide di lasciarla improvvisamente. Dopodiché, per un capriccio, decide di sposarsi con la bella e altolocata scrittrice Blanche Williams. Quest'ultima però, vede Ray solamente come un esempio di vita delle classi inferiori e una fonte d'ispirazione per le sue opere letterarie. Gli riferisce inoltre che è spesso tormentato da incubi, e che grida il nome di Hattie nel sonno. Quando Blanche tradisce Ray con il gangster Al Torrio, il chitarrista la lascia e torna da Hattie. Quest'ultima però, nel frattempo si è sposata e ha messo su famiglia. Poi, ad un nuovo appuntamento con un'altra donna, emerge in Ray il senso di solitudine e di pentimento nell'aver lasciato la ragazza che amava. Dopo questo sfogo, le composizioni di Ray vennero considerate leggendarie, e raggiunsero il livello del grande Reinhart.
 
== Colonna Sonorasonora ==
La colonna sonora è basata su brani originali di [[Django Reinhardt]] ed [[Eddie Lang]], riarrangiati e diretti da [[Dick Hyman]] ed eseguiti nelle parti per chitarra solista da [[Howard Alden]]. Quest'ultimo ha anche allenato Sean Penn a suonare la chitarra per il suo ruolo nel film. Il grande chitarrista e compositore belga di etnia [[sinti]], attivo tra gli [[Anni 1930|anni trenta]] e [[Anni 1940|quaranta]] del [[XX secolo|novecento]] (muore nel [[1953]]) è idolo di Ray, ossessione e punto di riferimento: Reinhardt comparirà persino in "sogno" al protagonista dopo un incidente.
 
Utente anonimo